Start up Innovative e PMI innovative: differenze, similitudini e opportunità di collaborazione

startup e pmi innovative

Benvenuto nel mondo delle start-up innovative e delle PMI innovative, dove le idee brillanti diventano realtà e le aziende crescono a passi da gigante.

Hai mai pensato alle differenze e alle somiglianze tra queste due tipologie di imprese? E alle potenziali opportunità di collaborazione tra di loro?

Nel corso di questo articolo, ci addentreremo in queste tematiche, per capire meglio come queste due figure possano interagire e arricchirsi a vicenda.

CHE COSA SONO LE START UP INNOVATIVE?

Redditività della startup innovativa
Redditività della startup innovativa tecnologica

Quando parliamo di start-up innovative, ci riferiamo a imprese di recente costituzione, caratterizzate da un forte impatto tecnologico e da un modello di business altamente scalabile.

Queste aziende, spesso nate da idee rivoluzionarie, puntano sulla ricerca e l’innovazione per raggiungere obiettivi ambiziosi.

Ad esempio, pensiamo a come Uber abbia trasformato il settore dei trasporti, o come Airbnb abbia rivoluzionato il mondo della locazione turistica.

CHE COSA SONO LE PMI INNOVATIVE?

Le PMI innovative, invece, sono imprese di piccole e medie dimensioni che investono significativamente in ricerca e sviluppo, spesso con un focus su un settore specifico.

Anche se non possono vantare la stessa scalabilità di una start-up, queste aziende giocano un ruolo fondamentale nell’economia, grazie alla loro capacità di innovare e adattarsi ai cambiamenti del mercato.

Un esempio potrebbe essere una PMI che sviluppa soluzioni innovative per il riciclo dei rifiuti plastici.

UN ESEMPIO DI PMI INNOVATIVA

Athonet è un’azienda italiana nata nel 2005 e situata a Bolzano. Questa PMI innovativa è un esempio di come l’innovazione possa essere al centro della strategia aziendale e come questa può portare a risultati eccezionali.

Ha sviluppato una piattaforma software per le reti di telecomunicazione completamente virtualizzata, flessibile e scalabile, che consente ai propri clienti di gestire e controllare le loro reti in modo autonomo e indipendente dai grandi fornitori di telecomunicazioni.

Questa soluzione, conosciuta come “core network“, è utilizzata per la gestione delle reti 4G e 5G.

L’innovazione risiede sia nel prodotto che nel modello di business.

Da un lato, l’azienda ha sviluppato una tecnologia di punta, ottenendo numerosi brevetti. Dall’altro, ha saputo intercettare le esigenze di un mercato in rapida evoluzione, proponendo una soluzione alternativa e competitiva rispetto a quelle dei grandi player del settore.

La flessibilità della soluzione proposta da Athonet consente un’ampia gamma di applicazioni, dalla gestione delle reti di telefonia mobile per aree rurali o remote, alla creazione di reti private per l’industria 4.0, fino alla fornitura di connettività in situazioni di emergenza.

Nel corso degli anni, ha ricevuto numerosi riconoscimenti internazionali per la sua innovazione e la sua tecnologia è stata adottata da clienti in oltre 50 paesi.

Nonostante le dimensioni ridotte rispetto ai colossi del settore, è riuscita a posizionarsi come un player innovativo nel mercato globale delle telecomunicazioni, dimostrando che l’innovazione può essere la chiave del successo per le PMI.

CONFRONTO TRA START UP INNOVATIVE E PMI INNOVATIVE

Sebbene entrambe siano guidate dall’innovazione, start-up e PMI differiscono in vari aspetti.

Le start-up sono generalmente più orientate alla crescita, puntando a conquistare grandi quote di mercato in tempi rapidi.

Le PMI innovative, d’altra parte, tendono ad avere una crescita più graduale e sostenibile, e spesso hanno un legame più forte con il territorio.

Tuttavia, entrambe condividono la passione per l’innovazione e l’abilità nel creare soluzioni di alto valore.

Le opportunità di collaborazione

La collaborazione tra start-up innovative e PMI innovative può portare a sinergie incredibili.

Le start-up possono beneficiare dell’esperienza e della stabilità delle PMI, mentre queste ultime possono sfruttare la creatività e l’agilità delle start-up.

Un esempio di successo può essere una collaborazione tra una start-up nel settore dell’energia rinnovabile e una PMI produttrice di componenti elettrici.

Come facilitare la collaborazione tra Start up Innovative e PMI Innovative

La promozione di politiche pubbliche, come incentivi fiscali, agevolazioni a fondo perduto o finanziamenti per progetti congiunti, può essere fondamentale per facilitare la collaborazione.

Business plan invitalia smart&start

Anche le iniziative private, come gli incubatori di start-up o i programmi di mentorship, possono giocare un ruolo importante.

In questo contesto, l’uso di strumenti di business planning, come quelli offerti da Bsness.com, può essere di grande aiuto.

Questi strumenti possono aiutare entrambe le parti a delineare i loro obiettivi, a definire la strategia e a monitorare i progressi nel tempo.

CONCLUSIONI

Sia le start-up innovative che le PMI innovative sono pilastri fondamentali del nostro tessuto economico.

Sebbene diverse per natura e obiettivi, possono trarre grande beneficio dalla collaborazione, creando sinergie che favoriscono la crescita e l’innovazione.

Ricorda, come diceva il filosofo Aristotele, “Il tutto è più grande della somma delle sue parti“.

Non perderti i prossimi articoli della nostra serie, in cui esploreremo ulteriormente le dinamiche tra start-up e PMI innovative.

Articolo scritto il 17/05/2023

dott stefano ventura bsness

STEFANO VENTURALinkedin

Stefano Ventura è il fondatore di Bsness.com, software house operante in Italia e Spagna. Si è laureato in economia e commercio presso l’Università di Bologna dove ha anche conseguito il titolo di Dottore Commercialista. Ha esercitato con successo la professione di Dottore Commercialista come esperto in budget e business plan per poi dedicarsi a tempo pieno alla crescita di Bsness.com.

Glossario

    Start-up Innovative: Imprese di recente costituzione, caratterizzate da un forte impatto tecnologico e da un modello di business altamente scalabile.

    PMI Innovative: Imprese di piccole e medie dimensioni che investono significativamente in ricerca e sviluppo, spesso con un focus su un settore specifico.

    Scalabilità: La capacità di un’azienda di aumentare la sua produzione o le sue prestazioni in risposta a una crescente domanda, senza un incremento proporzionale dei costi.

    Sinergia: Il concetto che il valore e le prestazioni di due aziende combinate saranno maggiori della somma delle singole aziende separate.

    Business Planning: Il processo di definizione degli obiettivi di un’azienda e di pianificazione delle strategie per raggiungerli.