Business plan esempio

IMPRESA EDILE

Pubblichiamo un esempio di business plan per un’impresa edile realizzato interamente con il software specifico di Bsness.com.

Grazie al software abbiamo ottenuto in modo semplice e rapido:

  • il budget economico e finanziario completo per l’impresa edile;
  • il documento di business plan da presentare alla banca per la richiesta di finanziamento;
  • gli scenari alternativi per l’analisi dei possibili rischi futuri;
  • il calcolo del DSCR e l’analisi SWOT

Il documento ottenuto è stato utilizzato per la richiesta di agevolazioni a fondo perduto e di un finanziamento bancario conforme alle nuove linee guida EBA 2021.

Nel documento dimostreremo alla banca la capacità dell’impresa di pagare regolarmente le rate in scadenza e l’equilibrio finanziario dell’impresa.

Indicheremo anche la bontà degli indici di bancabilità calcolati con il software DSCR inclusi nel pacchetto.

Esempio ben fatto ma, avendo a disposizione anche il software è possibile modificare rapidamente tutti i grafici e le varie tabelle. Ottimo strumento che non possiamo che consigliare a chi debba realizzare il proprio Business plan anche senza saperlo fare!

Roberta Vacchi Modena 07/07/2022

Grazie per tutti gli strumenti gratuiti che mettete a nostra disposizione.

Abbiamo scaricato anche la guida, molto ben fatta e sulla quale stiamo lavorando.

Complimenti anche all’assistenza che ci ha fornito tantissime informazioni anche se non siamo ancora clienti: tempestivi e gentilissimi.

Marco Tassinari Trento 15/5/22

1. Executive summary impresa edile ECOCASA

 

Il nostro progetto è volto alla creazione di una società specializzata in lavori edili su ogni tipo di immobile ed in particolare su immobili residenziali.

I due soci fondatori sono attivi nel campo delle ristrutturazioni da oltre quindici anni.

Il nostro obiettivo è quello di offrire servizi di edilizia residenziale, svolti con il massimo dell’efficienza ed organizzazione, a prezzi competitivi rispetto alla concorrenza.

I servizi offerti dall’impresa edile ECOCASA

 

Offriamo il servizio di ristrutturazione ordinaria e straordinaria di ogni tipo di immobile, dal più piccolo al più grande.

Ci occuperemo sia di interni che di esterni, lavori per il rifacimento degli impianti, impermeabilizzazioni e imbiancatura.

Di seguito il dettaglio delle nostre tariffe che abbiamo stabilito per l’allestimento dei nuovi cantieri e per il lavori di ristrutturazione ordinaria e straordinaria.

Prezzi vendita impresa edile

 

• La clientela di ECOCASA SRL

 

Ci rivolgiamo a privati, imprese ed attività economiche che si trovino nella nostra città ed in quelle limitrofe.

Saremo specializzati in piccoli cantieri come ville, appartamenti, uffici o palazzine che gestiremo direttamente salvo sfruttare le competenze di altre imprese specializzate per l’esecuzione di lavori che non rientrano nelle nostre competenze.

Il nostro obiettivo è quello di stabilire rapporti di qualità e duraturi nel tempo.

 

• Cosa spingerà i clienti ad affidarsi alle nostra impresa

 

I clienti si rivolgeranno alla nostra impresa edile per:

  • la precisione dei nostri preventivi;
  • l’utilizzo di tecniche innovative ed economiche;
  • il passaparola di clienti soddisfatti sia dei prezzi che del risultato finale e della rapidità di esecuzione.

Per diffondere il nostro marchio abbiamo realizzato un sito internet che fornirà al potenziale cliente tutte le possibili informazioni sui lavori che eseguiamo con foto e descrizioni di quelli già eseguiti.

Saremo molto attivi anche su facebook ed Instagram con stories e post sui lavori che stiamo eseguendo e sui prima e dopo per le ristrutturazioni effettuate.

 

• L’organizzazione dell’impresa edile

 

Inizialmente l’impresa sarà composta solamente dai due soci operativi per poi assumere due dipendenti con la mansione di muratore nel mese di luglio e poi una impiegata ed un terzo muratore all’inizio del secondo esercizio.

Sarà poi assunto un quarto muratore all’inizio del terzo esercizio e un quarto all’inizio del quarto esercizio.

Uno dei due soci si occuperà della redazione dei preventivi e dei rapporti con i clienti mentre il secondo socio ricoprirà il ruolo di direttore dei cantieri e del coordinamento dei dipendenti, tecnici e collaboratori.

 

• Esperienze e formazione dei membri del team

 

I due soci operativi hanno entrambi il diploma di geometra ed una esperienza di quindici anni lavorando in grandi imprese del settore dei lavori edili.

Si occuperanno direttamente anche della realizzazione degli impianti elettrici, idrici, di riscaldamento e di aria condizionata avendo tutte le abilitazioni richieste per la certificazione degli impianti stessi.

Il fabbisogno finanziario per l’apertura dell’impresa edile ECOCASA SRL

 

Le risorse finanziarie inizialmente a disposizione sono costituite da:

capitale sociale di 10.000 € interamente versato già nel primo mese di attività;

un mutuo chirografario a cinque anni di 50.000 € concesso dalla banca con la quale gestiremo tutta l’operatività.

 

Cash flow costi impresa edile
Utile di esercizio impresa edile Ecocasa

L’utile netto previsto per i primi cinque esercizi

 

Dopo i primi due esercizi con un utile dopo le imposte di circa 80.000 €, ci aspettiamo di conseguire utili dopo le imposte per 90.000 € al terzo esercizio e oltre i 100.000 € nei successivi.

La società pagherà un compenso agli amministratori di 1.000 € ciascuno il primo anno fino ai 5.000 € del quinto esercizio. 

 

Analisi swot ECOCASA SRL

 

Abbiamo realizzato l’analisi swot dell’impresa edile cercando di individuare i principali punti di forza e di debolezza.

I fattori interni di successo sono rappresentati dalla qualità degli interventi di ristrutturazione e dalle alte competenze di cui dispongono i due soci.

Le principali debolezze dell’impresa sono invece costituite dalla difficoltà di trovare personale qalificato e formarlo.

La principale minaccia di natura esterna, sulla quale non abbiamo possibilità di influire, è sicuramente il calo del mercato immobiliare con relativa diminuzione delle compravendite.

Le opportunità dipendono invece da eventuali normative che agevolino le ristrutturazioni o la costruzione di nuovi immobili..

Analisi swot impresa edile ecocasa

Capitolo 2 – Analisi del mercato dei lavori edili

 

La nostra società sarà in grado di offrire un servizio specializzato su tutti i lavori edili e di ristrutturazione di immobili civili, condividendo la nostra professionalità e competenza e consentendo al cliente di tenere sempre in perfetto stato il proprio immobile adempiendo correttamente a tutti gli obblighi di legge.

 

2.1 Segmentazione del mercato di riferimento

Il nostro mercato è innanzitutto limitato alla nostra città.

Ci rivolgiamo a tutti i residenti che posseggano un appartamento, un’azienda o un ufficio.

Vista la nostra lunga esperienza nel settore edile abbiamo anche un notevole portafoglio clienti potenziale e dunque non inizieremo da zero ma potremo già usufruire di notevoli contatti.

Il nostro cliente tipo vuole rinnovare il proprio immobile con una spesa contenuta, valorizzandolo anche sotto l’aspetto della resa energetica, in tempi rapidi e certi e senza sostenere una spesa eccessiva.

 

2.2 L’evoluzione del mercato delle ristrutturazioni in Italia

 

Il mercato ha subito notevoli modifiche con l’introduzione del bonus 110%, ecobonus ed altri aiuti di stato.

Questo ha comportato la nascita di nuove imprese, spesso improvvisate, con l’unico obiettivo di far fronte ad una domanda schizzata verso l’alto per approfittare per tempo delle agevolazioni.

Viste le problematiche emerse anche in passato con questo tipo di agevolazioni, abbiamo deciso di accettare solamente lavori per i quali non sia richiesto lo sconto in fattura in modo da non mettere a rischio la nostra stabilità finanziaria.

Anche i prezzi, vista la tipologia di bonus promessi dallo stato, sono lievitati sensibilmente e ci aspettiamo poi una sensibile diminuzione quando verranno meno e ci sarà una diminuzione della domanda a fronte di un maggior numero di imprese esistenti.

 

2.3 La concorrenza con le altre imprese edili della nostra città

 

Come accennato sono molti gli operatori presenti sul mercato e, viste le piccole dimensioni della nostra impresa, contiamo di poter sfruttare i nostri contatti e il nostro know how per garantirci una buona redditività senza provocare reazioni della concorrenza.

Le imprese edili di piccole dimensioni come la nostra sono moltissime ed il mercato non risentirà sicuramente della nostra presenza.

 

Esempio business plan impresa edile

Capitolo 3 – I servizi di manutenzione e ristrutturazione offerti

 

3.1 La descrizione tecnica dei servizi edili offerti

Forniremo i nostri servizi utilizzando le migliori attrezzature, prodotti e tecnologie sia per le manutenzioni ordinarie che straordinarie di interni ed esterni, impermeabilizzazioni, lavori edili per nuovi impianti, imbiancature, intonaci ed impermeabilizzazioni.

Il costo dei materiali impiegati sarà a carico del cliente ed addebitato direttamente allo stesso o pagato anticipatamente

 

3.2 Le tempistiche per l’apertura dell’impresa edile ECOCASA SRL

La costituzione della società avverrà il 20 gennaio e, dopo una fase di ricerca e allestimento dei locali e svolgimento delle pratiche burocratiche, abbiamo in programma di iniziare l’attività nel mese di marzo.

Inizialmente l’impresa sarà condotta esclusivamente dai due soci per poi assumere ulteriore personale mano a mano che aumenteranno le commesse-

 

3.3 Servizi accessori a quelli già descritti

 

Abbiamo previsto una serie di servizi accessori da offrire alla clientela tramite una serie di professionisti con i quali collaboriamo per la progettazione di interni, progettazione di impianti di domotica, energia solare, impianti geotermici o a pompa di calore, ampliamenti, sopraelevazioni, cambi di destinazione d’uso ed altri servizi di progettazione.

 

 

 

Capitolo 4 – Il piano di marketing dell’impressa edile ECOCASA SRL

 

Abbiamo redatto un piano di marketing con l’obiettivo di raggiungere il livello di ricavi previsto nel presente business plan cercando al tempo stesso di ottimizzare i costi, sia quelli fissi che quelli variabili.

Le azioni di marketing che abbiamo previsto dovranno consentirci di creare la domanda sufficiente all’interno del segmento di mercato che abbiamo individuato.

In particolare ci siamo concentrati su quattro aree principali e cioè la scelta della tipologia di servizi da offrire, il livello tariffario, i canali attraverso i quali contattare i clienti e le azioni di promozione e pubblicità.

 4.1 La scelta dei prezzi per i servizi di manutenzione e ristrutturazione.

 

I nostri prezzi sono stati calcolati sia sulla base dei tempi e materiali necessari che di quelli praticati dalle imprese edili nostre concorrenti.

Nel corso della redazione di questo business plan, abbiamo ricalcolato e rivisto alcuni dei prezzi che avevamo fissato, per raggiungere il break even point e per puntare sui lavori con un miglior margine netto.

 

4.2 Le attività previste per promuovere la nostra impresa edile

Abbiamo previsto di investire un importo iniziale di 4.000 € per aumentare la notorietà dell’impresa edile nel nostro mercato di competenza.

Il budget stanziato sarà gestito da una piccola agenzia di marketing che avrà poi a disposizione ulteriori 200 € mensili per proseguire nell’azione pubblicitaria.

I servizi edili saranno promossi anche sul web attraverso il nostro sito www.ecocasa.it sempre creato e gestito dalla stessa agenzia e per il quale abbiamo previsto una spesa complessiva di 2.500 €

Sul sito, oltre ad illustrare i servizi offerti e le informazioni sull’impresa, riporteremo anche una serie di immagini e video relativi ai lavori eseguiti.

 

4.3 Politiche e tecniche di vendita dei servizi offerti

 

I clienti potranno contattarci direttamente tramite telefono e whatsappa ai numeri indicati sul sito e negli elenchi pubblici ma anche direttamente dal sito web tramite una serie di form presenti nelle varie pagine.

Una volta entrati in contatto col cliente, analizzeremo le sue esigenze tramite sopralluoghi e forniremo, nel minor breve tempo possibile, preventivi dettagliati con indicazione dei tempi, prezzi e modalità di esecuzione.

Capitolo 5 Il piano organizzativo dell’impresa edile

5.1 Il team, le mansioni e i ruoli

L’impresa nasce con il supporto fondamentale dei due soci operativi che svolgeranno inizialmente tutte le mansioni e di due addetti ai lavori edili assunti a partire dal mese di luglio.

A supporto, a partire dal secondo esercizio, vi sarà una impiegata che si occuperà principalmente delle pratiche burocratiche e della gestione amministrativa.

Nel secondo esercizio assumeremo anche un terzo muratore e così anche nel terzo e quarto esercizio.

 

5.2  La scelta della forma giuridica

 

La società sarà costituita nella forma di srl con un capitale sociale di 10.000 € detenuto al 50% da ciascun socio.

Il costo per la costituzione della società ammonta a circa 3.000 € ed i costi di gestione per la tenuta della contabilità e le dichiarazioni fiscali ammonteranno a circa 5.000 € annui.

A fronte di tali spese avremo comunque il beneficio della limitazione della responsabilità che, per questo tipo di attività, è di fondamentale importanza.

I rischi ai quali saremo quotidianamente esposti sono infatti altissimi, sia per il nostro personale che per i soci ma anche per i terzi, oltre ad eventuali danni materiali che potrebbero sempre verificarsi ed esserci addbitati, anche per eventuale imperizia nostra o del nostro personale.

Per questo motivo provvederemo fin da subito a stipulare tutte le assicurazioni necessarie a coprire l’attività per ogni possibile danno cagionato a terzi.

 

5.3 Esperienze, know how e tecnologie utilizzate per lo svolgimento dell’attività

 

Il know-how principale sarà quello apportato dai soci con le loro conoscenze tecniche in materia di edilizia e costruzioni ed i contatti esistenti.

Entrambi i soci hanno il titolo di geometra e le abilitazione per la certificazione di ogni tipologia di impianti, da quelli idrici a quelli elettrici.

Saranno utilizzati le migliori attrezzature e prodotti per lo svolgimento di ogni singolo lavoro.

 

5.4 La scelta dei lavori edili realizzati dall’impresa

 

Il servizio sarà erogato principalmente dai due soci con il supporto del personale dipendente soprattutto per le attività operative.

L’impresa sarà attrezzata per l’esecuzione di ogni tipologia di lavoro all’interno di appartamenti, case ed uffici.

Ci occuperemo nello specifico di manutenzione e realizzazione di tutti gli impianti civili, rifacimento di pavimenti, imbiancatura, servizi sanitari e anche della manutenzione di tetti e pergolati.

 

5.5 I fornitori dei materiali e delle attrezzature

 

Le attrezzature ed i materiali saranno acquistati presso grossisti locali di materiali e attrezzature per l’edilizia.

 

5.6 Come tuteleremo l’ambiente

 

Tutte le operazioni saranno svolte in osservanza delle norme di legge per la tutela dell’ambiente e la salute dei lavoratori ed ogni rifiuto prodotto sarà correttamente smaltito.

 

 

Capitolo 6 – 6. Il piano economico e finanziario dell’impresa edile ECOCASA

 

6.1 I ricavi prevista per l’impresa edile

 

Sulla base dei presupposti illustrati nel presente business plan, i ricavi calcolati nei cinque anni presi in esame sono quelli riportati nella tabella e nei grafici seguenti:

 

Fatturato annuo impresa edile

6.1.1 Volumi di produzione e vendita dei lavori eseguiti

 

Per il calcolo dei volumi di vendita e, conseguentemente, quelli di produzione dei vari servizi, abbiamo utilizzato gli schemi che riportiamo di seguito.

In tali schemi, uno per ogni anno, abbiamo inizialmente definito i giorni di apertura della impresa edile, il numero di ore di apertura giornaliera e il numero di addetti che si occuperanno della realizzazione dei vari servizi, ottenendo così il numero di ore potenzialmente fatturabili.

Abbiamo poi indicato il numero medio di ore impiegate per ogni cantiere e la percentuale di ogni servizio rispetto al totale ottenendo così il numero di nuovi cantieri per ogni mese e le ore che prevediamo di fatturare mese per mese per ogni tipologia di servizio offerto.

Di seguito le tabelle create ed utilizzate per effettuare i calcoli:

Volumi di vendita impresa edile

 

Riportiamo di seguito la tabella analitica dei flussi di cassa in entrata per ogni singolo servizio ed esercizio ed i relativi grafici riassuntivi.

I flussi di cassa in entrata si differenziano dall’andamento dei ricavi di competenza per le dilazioni di pagamento concesse alla clientela.

 

Volumi di vendita per anno impresa edile

 

6.2 I costi sostenuti dall’impresa edile

 

A seguire si riporta la previsione dei costi totali da sostenere, suddivisi nelle varie categorie di spesa: costi variabili di produzione e vendita e costi fissi di gestione.

 

6.2.3. Costi fissi

 

I principali costi fissi sono quelli relativi al personale che sarà assunto a partire dal primo esercizio e che vediamo di seguito in dettaglio per ogni esercizio.

 

(omissis)

 

Gli altri costi fissi che sosterremo, oltre alle spese per il personale viste sopra, sono costituiti dagli onorari per il commercialista ed il consulente del lavoro, le spese di manutenzione delle attrezzature, le assicurazioni, le spese pubblicitarie, le spese di pulizia, i materiali di consumo e gli oneri bancari.

Di seguito riportiamo il dettaglio per il primo esercizio mentre i dati analitici relativi agli esercizi successivi potranno essere consultati nella stampa analitica del budget.

 

(omissis)

 

6.3 Gli investimenti per l’avviamento dell’impresa edile

 

Gli investimenti in beni materiali ed immateriali che si ritiene necessario effettuare consistono principalmente in arredi, software, hardware, due furgoni, attrezzature e utensili, sito web aziendale e campagna pubblicitaria.

 Nella tabella seguente è riportato il dettaglio degli investimenti da effettuare con indicazione della data di acquisizione, modalità e importo degli ammortamenti.

 

Investimenti impresa edile

6.4 Il calcolo del punto di pareggio

 

Secondo le nostre previsioni vi è un’alta probabilità di attuabilità del progetto con un raggiungimento del break even point già al primo esercizio di attività.

Come si evince dal confronto tra il fatturato di pareggio ed il livello dei ricavi negli scenari pessimistico ed ottimistico elaborati, anche nella peggiore delle ipotesi il punto di pareggio viene raggiunto al primo esercizio.

 

Punto di pareggio impresa edile Ecocasa

6.5 Il fabbisogno finanziario per la gestione dell’impresa edile

 

Sulla base delle previsioni effettuate e dei conseguenti flussi di cassa, abbiamo osservato che sarà necessario un apporto di liquidità di ulteriori 50.000 € circa.

Abbiamo quindi deciso di chiedere un finanziamento bancario che ci permetta di far fronte a tale fabbisogno finanziario.

Il ricorso a finanziamenti bancari (o di terzi) ammonta dunque ad € 50.000 e verrà restituito in cinque anni al tasso fisso del 5,5 % come indicato nelle seguenti tabelle:

 (omissis)

 

IL RENDICONTO FINANZIARIO DI “ECOCASA SRL”

 

Si riporta di seguito il rendiconto finanziario su base annua relativo ai cinque anni di riferimento per i quali è stato redatto il presente business plan

 

Rendiconto finanziario impresa edile

6.5.2 Indici di bancabilità e DSCR

 

per essere sicuri di ottenere il finanziamento richiesto alla banca, abbiamo verificato la bontà degli indici di bancabilità con il software DSCR.

In questo modo il business plan e la documentazione presentata saranno perfettamente  conformi alle linee guida EBA 2021 alle quali dovrà attenersi la banca.

A tal fine abbiamo anche creato due scenari alternativi per l’analisi dei possibili rischi d’impresa dovuti ad un cambiamento del mercato o della concorrenza.

 

Indici di bancabilità impresa edile

6.7.1 Il bilancio di ECOCASA SRL

 

Il bilancio previsionale è riportato in forma CEE ma nel Budget analitico allegato sono riportati anche i conti economici e gli stati patrimoniali riclassificati.

Stato patrimoniale impresa edile
Conto economico impresa edile

7. Le nostre conclusioni

 

Nel corso del presente lavoro abbiamo potuto calcolare e documentare tutti gli aspetti economici, finanziari, organizzativi dell’impresa nonchè il mercato ed il piano di marketing redatto per raggiungere gli obiettivi che ci siamo posti.

Abbiamo poi individuato il fabbisogno finanziario e l’ulteriore liquidità necessaria che intendiamo richiedere alla banca.

Sulla base delle ricerche effettuate e dei risultati ottenuti e documentati attraverso il presente business plan, riteniamo che la nostra impresa edile abbia ottime possibilità di operare con successo nel mercato di riferimento e di restituire con regolarità le rate del finanziamento richiesto.

L’impresa risulta inoltre avere buone possibilità di generare una buona redditività e, al tempo stesso liquidità.