Esplora il futuro dello street food italiano con l’esempio completo di business plan dello street food “3 metri sopra”, realizzato grazie al sofisticato software di Bsness.com. Un piano dettagliato che rivela come “3 metri sopra” intende conquistare il palato e il cuore dei suoi clienti, combinando ingredienti freschi e di alta qualità con ricette innovative, servite direttamente da un food truck dinamico e flessibile.

Inizia il tuo viaggio culinario scoprendo come abbiamo preparato ogni dettaglio per garantire il successo e la crescita sostenibile di “3 metri sopra“.

Scarica l’esempio di business plan street food in PDF

Scarica il business plan street food in Excel

software per fare in modo semplice il business plan street food

Il software per fare il business plan di un street food in modo semplice e rapido, anche senza essere un esperto.

Con un esempio completo realizzato da esperti del settore per il mercato italiano, sul quale direttamente lavorare.

EXECUTIVE SUMMARY STREET FOOD

gestione capitale sociale dello Street food
gestione capitale sociale dello Street food

Il progetto “3 metri sopra” è un’iniziativa imprenditoriale che mira a lanciare un’attività di street food innovativa e di alta qualità in Italia. L’impresa sarà costituita da due soci operativi che si occuperanno della pianificazione strategica, della gestione finanziaria, dell’assunzione e della formazione del personale, nonché della gestione delle relazioni con i fornitori.

L’obiettivo principale è quello di offrire un’esperienza gastronomica unica, con una particolare attenzione alla qualità degli ingredienti e alla creatività delle ricette, utilizzando un street food che permette flessibilità e mobilità, raggiungendo diverse località e partecipando a eventi e festival.

• I prodotti/servizi offerti:

“3 metri sopra” offrirà una varietà di piatti street food ispirati alla cucina italiana e internazionale, con un menu che cambierà stagionalmente per garantire l’uso di ingredienti freschi e locali. I servizi includeranno la vendita di cibo direttamente dal food truck, il catering per eventi privati e aziendali, e la partecipazione a mercati, festival e manifestazioni culinarie. Inoltre, prevediamo di collaborare con altre attività locali per eventi gastronomici speciali.

• La clientela:

La nostra clientela target include giovani professionisti, famiglie, turisti e appassionati di cucina, con un’età compresa tra i 18 e i 45 anni, che apprezzano il cibo di qualità, innovativo e convenientemente disponibile. Ci rivolgiamo a persone che cercano un’alternativa ai tradizionali ristoranti, che desiderano provare nuovi sapori e che partecipano regolarmente a eventi culturali e sociali.

• Motivazione all’acquisto:

I clienti saranno attratti da “3 metri sopra” per la qualità e la freschezza dei nostri ingredienti, per l’innovatività delle nostre ricette, e per la convenienza di un servizio mobile che può raggiungerli in diverse location. La nostra presenza costante a eventi e festival, insieme a un forte marketing sui social media, creerà una brand awareness solida e attirerà una clientela fedele. Offriremo anche opzioni vegetariane, vegane e senza glutine per soddisfare tutte le esigenze alimentari.

• Organizzazione dell’attività:

L’impresa sarà strutturata come una società a responsabilità limitata (SRL) con due soci fondatori. Uno dei soci sarà responsabile delle operazioni quotidiane e della gestione del food truck, mentre l’altro si concentrerà sulla gestione finanziaria e strategica. Entrambi collaboreranno alla selezione del personale e alla formazione, assicurando che gli standard di qualità e servizio siano mantenuti elevati.

La società adotterà un modello operativo snello, con una chiara divisione dei ruoli e delle responsabilità per garantire efficienza e efficacia nelle operazioni.

Le risorse umane street food
Le risorse umane street food

• Risorse umane e singole esperienze:

Oltre ai due soci fondatori, l’organizzazione includerà un team di collaboratori stagionali e part-time, che saranno formati per garantire un servizio eccellente. Il personale sarà composto da cuochi esperti, addetti alla vendita e al servizio clienti, e un responsabile marketing che gestirà la nostra presenza sui social media e le campagne promozionali. Tutti i membri del team saranno selezionati non solo per le loro competenze tecniche, ma anche per la loro passione per il cibo e per la capacità di lavorare in un ambiente dinamico e orientato al cliente.

• Risorse finanziarie:

Dal business plan che abbiamo realizzato, abbiamo potuto calcolare che per allestire lo street food ed avviare la gestione con tutte le spese di approvvigionamento e l’assunzione dei dipendenti, avremo bisogno, oltre al capitale sociale di 10.000 € interamente versato, avremo bisogno di altri 60.000 € che cercheremo di ottenere dalla banca e con la garanzia di un confidi aiutati dal presente piano aziendale.

 • Risultati finanziari attesi e rendimento dell’investimento:

Il primo anno di attività dovremo fare un po’ di sacrifici e prevediamo di chiudere con un piccolo utile di circa 20.000 € anche grazie al compenso amministratore di soli 1.000 € ciascuno che spetterà ai due soci;

  • Per il secondo anno abbiamo invece previsto un utile in crescita attorno ai 60.000 € e con un compenso amministratore di 1.500 € ciascuno;
  • Dal terzo esercizio contiamo di ottenere un utile crescente e superiore agli 80.000 € netti come risulta dal grafico riportato di seguito.

Questo ci permetterà di poter pagare tranquillamente le rate di rientro del mutuo chirografario a cinque anni erogato dalla banca.

utile esercizio street food

CAPITOLO 2 – BUSINESS PLAN STREET FOOD– IL MERCATO

Il mercato dello Street food e dello street food in Italia è in rapida crescita, trainato da una crescente domanda di cibo di alta qualità, conveniente e accessibile. Questo settore attrae una clientela ampia e diversificata, composta da persone alla ricerca di esperienze culinarie nuove e autentiche. Il nostro street food, “3 metri sopra”, opererà principalmente nelle aree urbane ad alta densità di traffico pedonale, come centri cittadini, zone universitarie e aree commerciali, oltre a partecipare a eventi, festival e mercati locali.

L’Italia, con la sua ricca tradizione culinaria e una cultura alimentare fortemente radicata, rappresenta un terreno fertile per il successo di un’impresa di street food. La nostra offerta unica e la capacità di muoversi agilmente ci permetteranno di cogliere le opportunità in diverse località e di adattarci rapidamente alle preferenze dei consumatori. Inoltre, la tendenza crescente verso il consumo di cibo fuori casa, specialmente tra i giovani, rappresenta un ulteriore vantaggio per il nostro modello di business.

Ricerca di mercato sull’andamento del settore in Italia

Il settore dello street food in Italia ha registrato una crescita costante negli ultimi anni, con un aumento significativo del numero di operatori e dell’interesse dei consumatori. Secondo un rapporto di coldiretti, l’associazione nazionale di rappresentanza e assistenza dell’agricoltura italiana, il settore dello street food ha visto un incremento del 12% nel 2023 rispetto all’anno precedente. Questo trend è sostenuto dalla crescente popolarità dei mercati e degli eventi gastronomici, che attirano migliaia di visitatori in cerca di nuove esperienze culinarie.

Fonti come il sole 24 ore e il rapporto annuale della federazione italiana pubblici esercizi (FIPE) confermano questa tendenza, indicando che il valore del mercato dello street food in Italia è destinato a crescere ulteriormente nei prossimi anni. L’incremento della domanda di cibo di strada di alta qualità, la ricerca di soluzioni alimentari rapide ma gustose, e la diffusione di eventi tematici contribuiscono a delineare un quadro positivo per l’ingresso di nuove imprese nel settore.

2.1 Segmentazione del mercato di riferimento

La nostra clientela è segmentata in diverse categorie, basate su età, stile di vita e preferenze alimentari. In particolare, ci rivolgiamo a:

  • Giovani professionisti (25-35 anni): con uno stile di vita dinamico e un alto potere d’acquisto, cercano cibo di qualità durante la pausa pranzo o dopo il lavoro;
  • Famiglie (30-50 anni): che partecipano a eventi e festival locali e sono alla ricerca di un’opzione di ristorazione divertente e conveniente;
  • Turisti (18-65 anni): interessati a scoprire nuove esperienze culinarie italiane durante le loro visite nelle città principali;
  • Studenti universitari (18-25 anni): che frequentano le aree universitarie e sono attratti da opzioni di cibo economiche e gustose;
  • Appassionati di cucina (20-60 anni): che seguono le tendenze alimentari e partecipano attivamente a eventi gastronomici.

2.2 Evoluzione del mercato

Il mercato dello street food è destinato a crescere ulteriormente nei prossimi anni, grazie a una serie di fattori favorevoli. Tra questi, la crescente urbanizzazione e il cambiamento delle abitudini alimentari, con un aumento del consumo di pasti fuori casa. La nostra entrata nel mercato è strategicamente posizionata per sfruttare queste tendenze, offrendo un’alternativa di qualità ai tradizionali punti di ristorazione.

Le influenze esterne, come le regolamentazioni sanitarie e ambientali, potrebbero comportare sfide ma anche opportunità. L’adozione di pratiche sostenibili, come  … clicca qui per scaricare la versione completa.

2.3 La concorrenza

L’analisi della concorrenza mostra che il mercato dello street food in Italia è frammentato, con numerosi operatori locali che offrono una vasta gamma di prodotti. Tuttavia, la qualità e l’innovatività delle offerte variano notevolmente. I nostri principali competitor includono altri street food che operano nelle stesse aree geografiche e partecipano agli stessi eventi. Alcuni di questi hanno già una solida base di clienti fidelizzati e un forte riconoscimento del brand.

La nostra strategia per differenziarci si basa su una proposta di valore unica: l’alta qualità degli ingredienti, la creatività delle ricette e l’attenzione al cliente. Prevediamo che i competitor possano reagire alla nostra entrata nel mercato intensificando le loro attività promozionali e migliorando la qualità delle loro offerte. Tuttavia, riteniamo che la nostra capacità di adattarci rapidamente alle esigenze del mercato e di offrire un’esperienza culinaria superiore ci permetterà di costruire una clientela fedele e di affermarci come leader nel settore.

CAPITOLO 3 – I PRODOTTI E SERVIZI OFFERTI DAL LOCALE

“3 metri sopra” offrirà una gamma di servizi progettati per soddisfare le esigenze dei diversi segmenti di mercato. I nostri servizi principali includono:

  • Vendita diretta dal street food: proponiamo piatti freschi e preparati al momento, con un menu che varia stagionalmente e che include opzioni vegetariane, vegane e senza glutine. Questo servizio risponde alle esigenze dei giovani professionisti e degli studenti universitari che cercano pasti veloci e di qualità;
  • Catering per eventi: offriamo servizi di catering personalizzati per … clicca qui per scaricare la versione completa.

Questi servizi sono progettati per rispondere alle diverse esigenze dei nostri segmenti di mercato, offrendo qualità, convenienza e un’esperienza unica che ci distingue dalla concorrenza.

3.1 Descrizione tecnica dei prodotti dello street food

Vendita diretta dal street food

  • descrizione tecnica: il street food sarà equipaggiato con attrezzature di cucina professionali, inclusi fornelli, friggitrici, griglie e frigoriferi, per garantire la preparazione e la conservazione ottimale degli alimenti. Il menu varierà stagionalmente e includerà piatti come panini gourmet, tacos, insalate fresche, e specialità italiane come arancini e panzerotti. Utilizzeremo ingredienti freschi e di alta qualità, preferibilmente da fornitori locali;
  • esigenze soddisfatte: questo servizio risponde alla necessità dei nostri clienti di avere accesso a pasti gustosi, freschi e convenienti durante il giorno. Offre un’alternativa rapida e di alta qualità ai ristoranti tradizionali, ideale per professionisti e studenti con poco tempo a disposizione.

Catering per eventi privati e aziendali

  • descrizione tecnica: offriremo un servizio di catering personalizzato, con la possibilità di scegliere menu adatti a diversi tipi di eventi. Le attrezzature mobili del food truck permettono di cucinare sul posto, garantendo freschezza e qualità. Il catering include opzioni come buffet, finger food, e menu a tema;
  • esigenze soddisfatte: il nostro servizio di catering soddisfa la richiesta di soluzioni culinarie personalizzate per eventi speciali, offrendo un’esperienza gastronomica unica e di alta qualità che valorizza l’evento e soddisfa gli ospiti.

Partecipazione a festival e mercati

  • descrizione tecnica: la mobilità del food truck ci consente di partecipare a festival, mercati e eventi in diverse località. Saremo equipaggiati con tutto il necessario per gestire grandi afflussi di clientela, compresi sistemi di pagamento elettronico e postazioni aggiuntive per la vendita;
  • esigenze soddisfatte: questo servizio risponde all’esigenza dei clienti di trovare cibo di qualità durante eventi e festival, offrendo un’esperienza culinaria integrata nell’intrattenimento dell’evento stesso.

Servizio di prenotazione anticipata

  • descrizione tecnica: attraverso il nostro sito web e un’app dedicata, i clienti possono prenotare i loro pasti in anticipo. Il sistema di prenotazione è integrato con il nostro sistema gestionale, consentendo un’organizzazione efficiente degli ordini;
  • esigenze soddisfatte: il servizio di prenotazione anticipata riduce i tempi di attesa e migliora l’efficienza operativa, offrendo ai clienti una maggiore comodità e garantendo che possano … clicca qui per scaricare la versione completa.

Questi servizi tecnici sono progettati per rispondere in modo efficace e innovativo alle diverse esigenze del nostro target di mercato, garantendo un’esperienza di alta qualità, personalizzata e conveniente.

3.2 Tempistiche

Gennaio: fase di costituzione e preparazione

  • inizio gennaio: costituzione ufficiale della società “3 metri sopra”. In questa fase, ci occuperemo delle pratiche burocratiche e legali necessarie per la creazione della società a responsabilità limitata;
  • prima settimana di gennaio: avvio delle operazioni di allestimento dello street food, compreso l’acquisto e l’installazione delle attrezzature necessarie per la preparazione e la vendita dei cibi;
  • seconda settimana di gennaio: inizio delle operazioni di contatto con i fornitori di ingredienti e materiali. Avvieremo le trattative per garantire forniture di alta qualità e a prezzi competitivi;
  • terza settimana di gennaio: formazione iniziale del personale, inclusi cuochi, addetti alla vendita e responsabili marketing. Il personale sarà istruito sui nostri standard di qualità, norme igieniche e tecniche di servizio;
  • quarta settimana di gennaio: contatti con gli enti preposti per il rilascio dei permessi necessari all’attività;
  • Preparazione di un calendario dettagliato di mercati, feste ed eventi ai quali partecipare. Prenotazione dei posti strategici, come le uscite delle discoteche e le zone di aperitivo e passeggio serale.

Febbraio: apertura e avvio operativo

  • prima settimana di febbraio: ultimi controlli e verifiche dello street food, test dei processi operativi e delle attrezzature. Preparazione del primo stock di ingredienti e materiali di consumo;
  • seconda settimana di febbraio: soft opening, una fase di prova operativa dove offriremo i nostri servizi a un pubblico limitato per … clicca qui per scaricare la versione completa.

Questa pianificazione dettagliata ci permette di garantire un avvio efficace e organizzato, assicurando che tutte le operazioni siano pronte per servire i nostri clienti con la massima qualità e professionalità fin dal primo giorno.

3.3 Servizi accessori dello Street Food

Servizi accessori offerti da “3 metri sopra”

    opzioni personalizzate per eventi privati e aziendali

  • offriamo pacchetti di catering personalizzati per eventi privati e aziendali. Questi pacchetti includono la possibilità di creare menu su misura, che tengano conto delle preferenze alimentari e delle esigenze dietetiche degli ospiti. I nostri clienti potranno scegliere tra una varietà di piatti, comprese opzioni vegetariane, vegane e senza glutine, per garantire un’esperienza gastronomica inclusiva e soddisfacente per tutti.

    servizio di prenotazione anticipata

  • per facilitare la gestione degli ordini durante gli eventi o le ore di punta, offriamo un servizio di prenotazione anticipata. I clienti possono prenotare i loro pasti tramite il nostro sito web o attraverso una app dedicata, scegliendo l’orario e il luogo di ritiro. Questo servizio aiuta a ridurre i tempi di attesa e a migliorare l’efficienza operativa, offrendo al contempo una maggiore comodità ai nostri clienti.

    programma fedeltà e promozioni

  • introduciamo un programma fedeltà per premiare i nostri clienti abituali. Ogni acquisto effettuato presso il nostro food truck consente di accumulare punti che possono essere convertiti in sconti o premi speciali. Inoltre, offriamo promozioni periodiche, come sconti per i nuovi clienti, offerte speciali per gruppi e pacchetti combinati durante eventi e festival.

    collaborazioni con produttori locali

collaboriamo con produttori locali per offrire ai nostri clienti prodotti freschi e di alta qualità. Organizziamo eventi speciali in cui presentiamo prodotti artigianali locali, come formaggi, salumi e vini, arricchendo l’esperienza culinaria dei nostri clienti clicca qui per scaricare la versione completa.

Questi servizi accessori sono pensati per migliorare l’esperienza dei nostri clienti, offrendo loro maggiore flessibilità, comodità e personalizzazione, e per costruire un rapporto duraturo e di fiducia con la nostra impresa.

CAPITOLO 4 – IL PIANO DI MARKETING di ” 3 metri sopra”

Strategie di marketing per incentivare lo street food
Strategie di marketing per incentivare lo street food

Il piano di marketing di “3 metri sopra” si basa su una strategia integrata che combina attività online e offline per creare consapevolezza del brand, attrarre e fidelizzare clienti, e posizionarci come leader nel mercato dello street food. L’obiettivo principale è quello di costruire una forte presenza sul mercato, aumentando la visibilità e la reputazione del nostro food truck, e generare un flusso costante di clienti attraverso una comunicazione efficace e una promozione mirata.

Azioni previste:

  • campagne di branding: creazione di un’identità visiva accattivante e riconoscibile, inclusi logo, colori aziendali e packaging personalizzato. Sviluppo di un sito web e di una presenza attiva sui social media per raccontare la nostra storia e connetterci con i clienti;
  • promozioni e eventi: partecipazione a festival, mercati e eventi locali per aumentare la visibilità e attrarre nuovi clienti. Organizzazione di eventi a tema e serate speciali per coinvolgere la comunità e creare un’esperienza unica;
  • collaborazioni locali: sviluppo di partnership con produttori locali, ristoratori e organizzatori di eventi per ampliare la nostra rete e accrescere la nostra credibilità;
  • programma fedeltà: implementazione di un programma di fedeltà per … clicca qui per scaricare la versione completa.

4.1 Prezzi delle specialità e bevande del locale

Prezzi del Street food 3 metri sopra
Prezzi dello Street food 3 metri sopra

La determinazione dei prezzi di vendita per “3 metri sopra” si baserà su una strategia di pricing competitivo, tenendo conto dei costi di produzione, del valore percepito dai clienti e dei prezzi praticati dai competitor nel mercato dello street food. Ecco come procederemo:

Analisi dei costi:

  • costi di produzione: includono l’acquisto degli ingredienti, i costi operativi del food truck (carburante, manutenzione, licenze), e i costi del personale. Ogni piatto sarà analizzato per garantire che i costi di produzione siano coperti mantenendo un margine di profitto adeguato;
  • costi fissi e variabili: considereremo sia i costi fissi, come le attrezzature e le licenze, che i costi variabili, come le materie prime e i salari, per determinare un prezzo base che assicuri la sostenibilità economica.

Valore percepito:

  • qualità degli ingredienti: l’utilizzo di ingredienti freschi e di alta qualità giustifica un prezzo premium. Comunicheremo chiaramente ai clienti il valore aggiunto dei nostri prodotti;
  • esperienza e innovazione: i nostri piatti unici e l’esperienza culinaria offerta avranno un ruolo significativo nella determinazione del prezzo, posizionandoci come un’opzione di alta qualità nel mercato dello street food.

Concorrenza:

  • ricerca di mercato: analizzeremo i prezzi praticati dai nostri competitor diretti e indiretti per assicurarci di rimanere competitivi, evitando di sottovalutare i nostri prodotti ma anche evitando di essere percepiti come troppo costosi;
  • posizionamento di mercato: il nostro posizionamento come street food di alta qualità ci permetterà di mantenere prezzi leggermente superiori rispetto alla media, giustificati dalla qualità e dall’innovazione delle nostre offerte.

Struttura dei prezzi:

  • menu diversificato: offriremo una gamma di opzioni a diversi livelli di prezzo per attirare una clientela ampia. Avremo piatti premium, piatti di prezzo medio e opzioni più economiche, garantendo accessibilità a tutte le fasce di consumatori;
  • promozioni e sconti: periodicamente, proporremo offerte speciali e sconti per … clicca qui per scaricare la versione completa.

4.2 La promozione

Strategie di promozione:

    marketing digitale:
  • social media marketing: utilizzeremo piattaforme come Instagram, Facebook e tiktoker per promuovere il nostro brand, condividere contenuti visivi accattivanti e interagire con la nostra community. Pianificheremo post regolari, storie, e campagne pubblicitarie mirate per raggiungere il nostro target.
  • sito web e blog: il nostro sito web sarà una vetrina completa dei nostri servizi, con sezioni dedicate al menu, agli eventi, e alle prenotazioni. Aggiorneremo regolarmente il blog con contenuti relativi a ricette, eventi e storie dei fornitori locali.
  • e-mail marketing: creeremo una newsletter per mantenere i nostri clienti informati su promozioni, eventi speciali e nuove voci di menu.

    eventi e sponsorizzazioni:

  • partecipazione a festival e mercati: saremo presenti ai principali festival gastronomici e mercati locali per aumentare la nostra visibilità e attrarre nuovi clienti.
  • eventi a tema: organizzeremo eventi a tema e serate speciali per … clicca qui per scaricare la versione completa.

4.3 La distribuzione

Vendita diretta dal food truck:

  • location strategiche: il street food sarà posizionato in aree ad alto traffico pedonale come centri città, aree universitarie e zone commerciali. Partecipazione a mercati locali e festival gastronomici per aumentare la visibilità e raggiungere un pubblico più ampio;
  • prenotazione anticipata: attraverso il nostro sito web e l’app dedicata, i clienti potranno prenotare i loro pasti in anticipo, scegliendo l’orario e il luogo di ritiro.

Catering per eventi:

contatti diretti e online: offriremo servizi di catering attraverso contatti diretti e tramite il nostro sito web, dove i clienti potranno richiedere preventivi personalizzati e prenotare i nostri servizi per … clicca qui per scaricare la versione completa.

Attraverso questa combinazione di canali di vendita e strategie, “3 metri sopra” mira a stabilire una presenza solida e riconosciuta nel mercato dello street food, offrendo ai clienti un’esperienza gastronomica unica e di alta qualità.

CAPITOLO 5 – IL PIANO ORGANIZZATIVO DELLO STREET FOOD ” 3 METRI SOPRA”

Organizzazione dell’impresa:

Struttura interna:

  • gestione operativa: i due soci operativi gestiranno direttamente le operazioni quotidiane. Un socio sarà responsabile della gestione dello street food, comprese le operazioni di cucina e servizio, mentre l’altro si concentrerà sulla gestione finanziaria e strategica;
  • cucina e preparazione: le operazioni di cucina saranno svolte internamente, con personale qualificato addetto alla preparazione dei piatti. Questo include cuochi e assistenti di cucina, che lavoreranno sotto la supervisione diretta dei soci;
  • marketing e vendite: il responsabile marketing, interno all’azienda, si occuperà delle campagne promozionali, della gestione dei social media e della comunicazione con i clienti. Le vendite saranno gestite direttamente dal food truck e tramite il nostro sito web e app dedicata;
  • servizio clienti: gli addetti alla vendita e al servizio clienti, anch’essi parte del team interno, garantiranno un’esperienza cliente di alta qualità, gestendo le interazioni con i clienti e rispondendo a eventuali richieste o problematiche.

Funzioni esternalizzate:

  • contabilità e consulenza fiscale: la gestione della contabilità e le questioni fiscali saranno affidate a uno studio di commercialisti esterno, specializzato nel settore della ristorazione;
  • manutenzione e riparazioni: la manutenzione dello street food e delle attrezzature sarà gestita da fornitori esterni specializzati, garantendo che tutto sia sempre in condizioni ottimali;
  • servizi IT: lo sviluppo e la manutenzione del sito web e dell’app saranno affidati a un’agenzia di sviluppo software esterna. Questo include la gestione delle prenotazioni online e delle campagne di e-mail marketing;
  • fornitura di materie prime: mentre selezioniamo attentamente i nostri fornitori, la logistica dell’approvvigionamento sarà gestita in collaborazione con partner esterni che garantiranno la consegna puntuale degli ingredienti freschi e di alta qualità.

Competenze interne:

  • capacità culinarie: il team interno possiede competenze culinarie di alto livello, necessarie per la preparazione dei piatti offerti. I cuochi e assistenti sono formati per mantenere standard di qualità elevati;
  • gestione operativa: i soci fondatori hanno competenze nella gestione operativa, strategica e finanziaria dell’impresa;
  • marketing e comunicazione: il responsabile marketing ha competenze avanzate in … clicca qui per scaricare la versione completa.

Questa organizzazione permette a “3 metri sopra” di concentrarsi sul core business, mantenendo alti standard di qualità e efficienza, mentre delega funzioni specifiche a esperti esterni, garantendo un funzionamento fluido e professionale dell’impresa.

5.1 Le risorse umane a disposizione del locale

costo del personale dipendente street food
costo del personale dipendente street food

Soci fondatori:

  • socio 1 – responsabile operativo: gestisce le operazioni quotidiane dello street food, incluse la preparazione dei cibi, il coordinamento del personale di cucina e la supervisione delle vendite. Ha una formazione culinaria e un’esperienza pluriennale nella gestione operativa di attività ristorative;
  • socio 2 – responsabile strategico e finanziario: si occupa della pianificazione strategica, della gestione finanziaria e delle relazioni con i fornitori. Ha competenze in economia e gestione aziendale, con esperienza nella gestione finanziaria e nel business planning.

Team di cucina:

  • cuoco capo: responsabile della preparazione dei piatti principali, della supervisione della qualità e della formazione degli assistenti di cucina. Ha una formazione professionale in cucina e diverse esperienze in ristoranti di alto livello;
  • assistenti di cucina: supportano il cuoco capo nella preparazione dei piatti, nella gestione delle scorte e nella pulizia delle attrezzature. Sono formati per mantenere gli standard igienici e di qualità richiesti.

Addetti alla vendita e al servizio clienti:

  • responsabile vendite: gestisce le operazioni di vendita dal street food, garantendo un servizio clienti eccellente e rispondendo alle esigenze dei clienti. Ha esperienza nel settore della ristorazione e competenze in customer service;
  • addetti al servizio clienti: interagiscono direttamente con i clienti, prendono ordini e gestiscono i pagamenti. Sono formati per offrire un’esperienza cliente positiva e per risolvere eventuali problematiche in modo efficiente.

Responsabile marketing:

Calcolo costo fissi personale street food
Calcolo costo fissi personale street food

5.2 La forma giuridica e la struttura societaria

Tipo di società: società a responsabilità limitata (srl)

Motivazioni della scelta:

  • responsabilità limitata: la scelta di una srl garantisce ai soci una protezione del patrimonio personale, limitando la responsabilità alle quote di capitale investite nell’impresa. Questo è particolarmente importante per ridurre i rischi finanziari legati all’avvio di un’attività imprenditoriale;
  • flessibilità gestionale: la srl offre una struttura flessibile che permette una gestione efficiente dell’impresa, con la possibilità di suddividere le responsabilità tra i soci e di adattare l’organizzazione alle esigenze operative;
  • vantaggi fiscali: la srl beneficia di un regime fiscale agevolato rispetto ad altre forme societarie, con la possibilità di dedurre una serie di costi e investimenti, migliorando la sostenibilità finanziaria dell’impresa;
  • credibilità e affidabilità: la costituzione di una srl conferisce maggiore credibilità e affidabilità all’impresa nei confronti di clienti, fornitori e istituti finanziari, facilitando l’accesso al credito e la stipula di contratti commerciali.

Struttura societaria:

  • due soci operativi al 50% ciascuno: la società è costituita da due soci operativi che detengono ciascuno il 50% delle quote. Questa parità garantisce una gestione condivisa e bilanciata dell’impresa, con un’equa divisione delle responsabilità e dei benefici;
  • entrambi amministratori: i due soci svolgono anche il ruolo di amministratori, partecipando attivamente alla gestione operativa e strategica dell’impresa. Questo modello permette una maggiore coerenza nelle decisioni aziendali e una gestione diretta e coinvolgente dell’attività … clicca qui per scaricare la versione completa.

5.3 Know-how e tecnologie utilizzate

Conoscenze necessarie alla gestione dell’impresa:

  • gestione operativa: competenze in gestione delle operazioni quotidiane dello street food, inclusa la preparazione dei cibi, la gestione del personale e l’organizzazione delle scorte;
  • gestione finanziaria: capacità di pianificare e gestire le finanze dell’impresa, inclusa la preparazione di budget, la gestione della contabilità e l’analisi dei flussi di cassa;
  • marketing e comunicazione: conoscenze in marketing digitale e tradizionale, gestione dei social media, pubblicità e comunicazione con i clienti;
  • normative sanitarie e sicurezza: conoscenza delle normative sanitarie e di sicurezza alimentare per garantire la conformità e mantenere alti standard igienici.

Tecnologie utilizzate per la realizzazione dei servizi:

  • attrezzature di cucina professionali: fornelli, friggitrici, griglie, frigoriferi e altre attrezzature necessarie per la preparazione e la conservazione degli alimenti;
  • sistema di prenotazione online: sito web e app dedicata per gestire le prenotazioni anticipate e le vendite online, integrati con il sistema gestionale interno;
  • software di gestione finanziaria: utilizzo di software di contabilità e gestione finanziaria per … clicca qui per scaricare la versione completa.

5.4 La produzione

Descrizione di come avverrà la realizzazione dei servizi, descrivendone le fasi ed individuando quali sono svolte internamente e quali esternamente

Fasi della realizzazione dei servizi:

    pianificazione e preparazione:
  • internamente: i soci e il team interno pianificano il menu, acquistano gli ingredienti e preparano il food truck per l’attività quotidiana. La preparazione dei piatti avviene in loco, nel street food, sotto la supervisione del cuoco capo;
  • esternamente: fornitori esterni consegnano gli ingredienti freschi e le materie prime necessarie. La manutenzione dello street food e delle attrezzature è affidata a tecnici specializzati esterni.

    vendita e servizio clienti:
  • internamente: il personale di vendita e servizio clienti interagisce direttamente con i clienti, prendendo ordini e gestendo i pagamenti. Il street food si posiziona in aree strategiche per massimizzare le vendite;
  • esternamente: utilizziamo piattaforme di pagamento elettronico fornite da terzi per gestire le transazioni. Collaboriamo con piattaforme di consegna a domicilio per estendere il servizio ai clienti che preferiscono ricevere i pasti a casa.

    marketing e promozione:
  • internamente: il responsabile marketing gestisce le campagne pubblicitarie, i social media e la comunicazione con i clienti. Organizza eventi e promozioni per aumentare la visibilità del brand;
  • esternamente: collaboriamo con agenzie di marketing esterne per … clicca qui per scaricare la versione completa.

Fasi di preparazione interna

  • Selezione delle materie prime: questa fase iniziale avviene interamente all’interno del ristorante, dove il personale specializzato seleziona ingredienti di alta qualità, preferibilmente locali e di stagione. La selezione comprende farine per pizza, verdure fresche, carni e pesce, formaggi e condimenti.
  • Preparazione degli impasti: l’impasto per la pizza viene preparato quotidianamente all’interno del ristorante seguendo una ricetta tradizionale che prevede … clicca qui per scaricare la versione completa

5.5 I mercati di approvvigionamento e la logistica

Mercati di approvvigionamento:

  • prodotti locali: preferiamo fornitori locali per garantire ingredienti freschi e di alta qualità, supportando al contempo l’economia locale. Ci approvvigioniamo di verdure, frutta, carne, formaggi e altri prodotti freschi direttamente da produttori e mercati locali;
  • fornitori specializzati: per ingredienti specifici e di alta qualità, collaboriamo con fornitori specializzati che garantiscono standard elevati e tracciabilità dei prodotti. Questo include fornitori di prodotti biologici e artigianali.

Logistica:

  • gestione delle scorte: utilizziamo un sistema di gestione delle scorte per monitorare i livelli di magazzino e garantire la disponibilità costante degli ingredienti necessari. Le scorte vengono rifornite regolarmente per evitare interruzioni nell’operatività;
  • consegne e distribuzione: collaboriamo con partner logistici affidabili per … clicca qui per scaricare la versione completa.

5.6 L’ambiente

Piano ambientale street food

Impatto ambientale:

  • emissioni di CO2: l’attività dello street food comporta emissioni di co2 derivanti dal consumo di carburante per il trasporto e l’operatività;
  • rifiuti alimentari: la preparazione e la vendita di cibi generano rifiuti alimentari, inclusi scarti di cibo e imballaggi.
  • consumo di risorse: l’utilizzo di acqua ed energia per la preparazione dei cibi e la manutenzione dello street food.

Contromisure per ridurre l’impatto ambientale:

  • utilizzo di carburanti alternativi: esploreremo l’uso di carburanti alternativi e più sostenibili per ridurre le emissioni di CO2 dello street food;
  • riduzione dei rifiuti alimentari: implementeremo pratiche di gestione dei rifiuti per ridurre gli scarti alimentari, come la donazione di cibo in eccedenza a organizzazioni locali e la compostazione dei rifiuti organici;
  • imballaggi sostenibili: utilizzeremo imballaggi biodegradabili e compostabili per … clicca qui per scaricare la versione completa.

Queste misure riflettono il nostro impegno per un’attività sostenibile e responsabile, minimizzando l’impatto ambientale e contribuendo positivamente alla comunità in cui operiamo.

5.7 L’analisi SWOT

Analisi swot per un street food
Analisi swot per un street food

L’analisi SWOT (strengths, weaknesses, opportunities, threats) è uno strumento strategico utilizzato per identificare i punti di forza, le debolezze, le opportunità e le minacce di un’impresa. Questa analisi permette di comprendere meglio la posizione attuale dell’azienda e di sviluppare strategie efficaci per il futuro. Nel contesto di “3 metri sopra,” l’analisi SWOT fornisce una panoramica delle dinamiche interne ed esterne che influenzano il nostro street food, consentendoci di pianificare e gestire le nostre operazioni in modo più efficace.

Strengths (punti di forza):

  • qualità degli ingredienti: utilizzo di ingredienti freschi e di alta qualità, preferibilmente locali, che garantiscono la superiorità dei nostri piatti;
  • innovatività e creatività del menu: offerta di piatti unici e innovativi che attraggono una clientela variegata e amante della buona cucina;
  • flessibilità operativa: la mobilità dello street food ci permette di raggiungere diverse località e partecipare a vari eventi, aumentando la nostra visibilità e accessibilità;
  • esperienza e competenze del team: un team interno qualificato con … clicca qui per scaricare la versione completa.

Weaknesses (debolezze):

  • dipendenza dai fornitori locali: la disponibilità di ingredienti freschi e locali può essere influenzata da fattori esterni come stagionalità e problemi logistici;
  • rischi operativi: il street food è soggetto a guasti tecnici e manutenzioni che possono interrompere le operazioni;
  • risorse finanziarie limitate: come nuova impresa, disponiamo di risorse finanziarie limitate che potrebbero limitare la nostra capacità di espansione e investimento;
  • conoscenza limitata del mercato: essendo un nuovo player nel mercato dello street food, la nostra conoscenza dettagliata delle dinamiche locali e delle preferenze dei consumatori è ancora in fase di sviluppo.

Opportunities (opportunità):

  • crescita del settore street food: il settore dello street food in Italia è in crescita, con una crescente domanda di cibo di qualità e conveniente;
  • collaborazioni con produttori locali: opportunità di stabilire partnership con fornitori locali per migliorare la qualità e la sostenibilità dei nostri ingredienti;
  • espansione geografica: possibilità di espandere le operazioni in nuove città e regioni per aumentare la nostra base di clienti;
  • innovazioni tecnologiche: utilizzo di nuove tecnologie per migliorare l’efficienza operativa e l’esperienza del cliente, come l’implementazione di sistemi di prenotazione online e app mobile.

Threats (minacce):

  • concorrenza intensa: la presenza di numerosi street food e ristoranti locali aumenta la competizione per attrarre e mantenere i clienti;
  • regolamentazioni e normative: cambiamenti nelle regolamentazioni sanitarie e di sicurezza alimentare possono influenzare le nostre operazioni e aumentare i costi di conformità;
  • fattori economici: variazioni economiche, … clicca qui per scaricare la versione completa.

5.8 L’analisi TOWS

… clicca qui per scaricare la versione completa.

5.9 Il business model canvas dello street food

Partner chiave:

  • Fornitori locali di ingredienti freschi e di alta qualità
  • Agenzie di marketing e sviluppo IT
  • Tecnici di manutenzione dello street food
  • Piattaforme di consegna a domicilio

Attività chiave:

  • Preparazione e vendita di cibi di alta qualità
  • Partecipazione a eventi, mercati e festival
  • Marketing e promozione sui social media
  • Gestione del food truck e della logistica
  • Servizi di catering per eventi privati e aziendali

Risorse chiave:

  • Food truck e attrezzature di cucina professionali
  • Team interno qualificato (cuochi, addetti alla vendita, responsabile marketing)
  • Brand e identità visiva
  • Piattaforma di prenotazione online e app mobile

Value propositions (proposta di valore):

  • Cibi di strada di alta qualità, freschi e innovativi
  • Esperienza culinaria unica e personalizzata
  • Flessibilità e mobilità dello street food
  • Servizi di catering su misura per eventi privati e aziendali
  • Opzioni sostenibili e attenzione all’ambiente

Customer relationships (relazioni con i clienti):

Questo business model canvas fornisce una visione chiara e strutturata del modello di business di “3 metri sopra,” evidenziando le strategie e le risorse chiave necessarie per raggiungere il successo nel mercato dello street food.

Business model canvas Street food
Business model canvas Street food

CAPITOLO 6 – IL PIANO ECONOMICO E FINANZIARIO

Il piano economico e finanziario di “3 metri sopra” rappresenta una componente cruciale per garantire la sostenibilità e la redditività dell’impresa. Questo capitolo fornisce una panoramica dettagliata delle previsioni di ricavi e costi, sia variabili che fissi, nonché degli investimenti necessari in beni materiali e immateriali. L’obiettivo è di delineare chiaramente le basi finanziarie su cui si poggia l’impresa, evidenziando la solidità del modello di business e la sua capacità di generare flussi di cassa positivi e sufficienti a coprire le spese operative e a garantire un ritorno sugli investimenti.

6.1 Stima dei ricavi

Basi per il calcolo e la previsione dei ricavi dell’impresa

I ricavi dell’impresa “3 metri sopra” sono stati calcolati e previsti sulla base di una serie di fattori chiave:

  • analisi del mercato locale: abbiamo considerato la domanda di street food nelle principali città italiane, tenendo conto della crescita del settore e della propensione dei consumatori a spendere per cibi di alta qualità e innovativi;
  • partecipazione a eventi e festival: il nostro street food parteciperà a eventi, festival e mercati locali, che rappresentano importanti opportunità di vendita e visibilità. Le stime dei ricavi si basano su dati storici di affluenza e spesa media per cliente in questi contesti;
  • servizi di catering: abbiamo previsto una crescente domanda di servizi di e clicca qui per scaricare la versione completa.

Sulla base dei presupposti precedentemente illustrati, i ricavi calcolati nei cinque anni presi in esame sono quelli riportati nella tabella seguente:

calcolo fatturato street food
calcolo fatturato street food

6.1.1 I volumi di produzione e vendita dei prodotti

Per il calcolo dei volumi di vendita e, conseguentemente, quelli di acquisto (per bibite, acqua, birra, amari) e produzione di piadine, polpette, panini e insalate, abbiamo utilizzato gli schemi che riportiamo di seguito.

In tali schemi abbiamo inizialmente definito i giorni di apertura, il numero di clienti che ci aspettiamo nelle varie fasi della giornata e cioè per colazione (al momento non è prevista l’apertura alla mattina), pranzo e cena.

Moltiplicando questi dati per il numero dei giorni di apertura, otteniamo il numero di clienti potenziali per … clicca qui per scaricare la versione completa.

Questa impostazione ci permetterà di aggiornare rapidamente i dati se noteremo (a consuntivo) variazioni rispetto a quanto previsto. Di seguito le tabelle create ed utilizzate per effettuare i calcoli:

calcolo volumen di vendita Street food
calcolo volumen di vendita Street food

Sulla base di tale impostazione abbiamo calcolato il totale delle portate realizzate e delle bevande vendute per ogni mese e anno e per ogni singolo prodotto.

Riportiamo di seguito la tabella analitica della realizzazione dei prodotti per tutti e cinque gli anni.

Andamento volumi vendita street food
Andamento volumi vendita street food

6.2 I costi dello street food

​A seguire si riporta la previsione dei costi totali da sostenere, suddivisi nelle varie categorie di spesa: costi variabili di acquisto e vendita, costi fissi.

A seguire si riporta la previsione dei costi totali da sostenere, suddivisi nelle varie categorie di spesa: costi variabili di acquisto, commissioni di vendita e costi fissi.

6.2.1 Costi variabili di produzione

I costi variabili di “3 metri sopra” includono:

  • Ingredienti e materie prime: costi diretti associati all’acquisto di ingredienti freschi e di alta qualità per la preparazione dei piatti. Questi costi variano in base al volume delle vendite e alla stagionalità degli ingredienti;
  • materiali di consumo: imballaggi biodegradabili, stoviglie monouso ecologiche e altri … clicca qui per scaricare la versione completa.

Di seguito il totale dei costi variabili sostenuti per la realizzazione dei prodotti:

calcolo costi variabili Street Food
calcolo costi variabili Street Food

6.2.3. Costi fissi

Di seguito riportiamo i costi delle assunzioni e degli stipendi lordi previsti per ogni figura e per ogni anno. Il relativo costo mensile sarà poi riportato nella tabella de costi fissi che riportiamo successivamente:

costo del personale dipendente street food
costo del personale dipendente street food

I costi fissi di “3 metri sopra” includono:

  • Affitto e licenze: costi per le licenze operative e l’affitto degli spazi necessari per il parcheggio e la manutenzione dello street food;
  • manutenzione e assicurazioni: costi regolari per la manutenzione dello street food e delle attrezzature, oltre a polizze assicurative per coprire rischi operativi e responsabilità;
  • salari del personale fisso: stipendi dei soci e del personale a tempo pieno, inclusi cuochi e responsabile marketing;
  • marketing e pubblicità: budget destinato alle … clicca qui per scaricare la versione completa.

Di seguito riportiamo il riepilogo dei costi fissi mentre i dati analitici relativi agli esercizi successivi potranno essere consultati nella stampa analitica del budget.

conto economico costi fissi street food
conto economico costi fissi street food

6.3 Stima degli investimenti

Investimenti in beni materiali e immateriali

Beni materiali:
  • street food: acquisto e allestimento dello street food, comprese le attrezzature di cucina professionali;
  • attrezzature di cucina: fornelli, friggitrici, griglie, frigoriferi e altre attrezzature necessarie per la preparazione e la conservazione degli alimenti;
  • sistemi di stoccaggio e logistica: attrezzature per la gestione delle scorte e il trasporto degli ingredienti.

Beni immateriali:
  • sito web e app mobile: sviluppo e manutenzione della piattaforma di prenotazione online e dell’app mobile;
  • branding e marketing: creazione dell’identità visiva, materiali promozionali e campagne di marketing;
  • software gestionale: implementazione di software per … clicca qui per scaricare la versione completa.

Gli investimenti in beni materiali ed immateriali che si ritiene necessario effettuare sono riportati di seguito con anche l’indicazione della data di acquisizione, modalità e importo degli ammortamenti.

Investimenti street food
Investimenti street food

6.4 Analisi del punto di pareggio

Il punto di pareggio, o break-even point, è un concetto fondamentale nella pianificazione finanziaria di un’impresa. Rappresenta il momento in cui i ricavi totali dell’azienda eguagliano i costi totali, sia fissi che variabili, indicando il livello di vendite necessario per coprire tutti i costi senza generare profitto né perdita.

Secondo le nostre previsioni vi è un’alta probabilità di attuabilità del progetto con un raggiungimento del break even point già al primo esercizio di attività.

Come si evince dal confronto tra il fatturato di pareggio ed il livello dei ricavi negli scenari pessimistico ed ottimistico elaborati, anche nella peggiore delle ipotesi il punto di pareggio viene raggiunto al primo esercizio.

Punto di pareggio street food
Punto di pareggio street food

6.5 Il fabbisogno finanziario

Sulla base delle previsioni effettuate e dei conseguenti flussi di cassa, abbiamo calcolato che sarà necessario un finanziamento bancario di € 60.000 che verrà restituito in 5 anni al tasso fisso del 5 % come indicato nelle seguenti tabelle:

calcolo mutuo per il street food
calcolo mutuo per il street food

6.6 Il calcolo degli indici di bancabilità

L’indice DSCR (Debt Service Coverage Ratio) è un indicatore fondamentale per valutare la capacità di un’impresa di generare flussi di cassa sufficienti a coprire i propri obblighi di debito. Un DSCR positivo e superiore a 1 indica che l’impresa è in grado di coprire il servizio del debito con i flussi di cassa operativi generati. Nel caso di “3 metri sopra,” l’analisi del DSCR dimostra la solidità finanziaria dell’impresa e la sua capacità di sostenere il pagamento delle rate del finanziamento richiesto, grazie a una gestione efficiente dei costi e a previsioni di ricavi solide e realistiche.

ndice bancabilità street food
Indice bancabilità street food

6.6.1 Il rendiconto finanziario

Si riporta di seguito il rendiconto finanziario su base annua relativo ai cinque anni di riferimento del business plan.

Rediconto economico per street food
Rediconto economico per street food

6.7 Il conto economico previsionale dello Street food ” 3 metri sopra”

Conto economico Street food
Conto economico Street food

7. CONCLUSIONI DELL’IMPRENDITORE

Il business plan dello street food “3 metri sopra” delinea una strategia ben definita e coerente per l’avvio e la gestione di un food truck innovativo e di alta qualità in Italia. La nostra analisi ha evidenziato i seguenti punti chiave:

  • Solidità del modello di business: grazie a un’attenta analisi del mercato e alla nostra proposta di valore unica, “3 metri sopra” è posizionato per sfruttare la crescente domanda di street food di qualità;
  • Competenza del team: il nostro team interno qualificato, con competenze culinarie, gestionali e di marketing, è un punto di forza fondamentale per garantire il successo dell’impresa;
  • Strategie di marketing efficaci: le nostre strategie di marketing, che e clicca qui per scaricare la versione completa.

Il nostro piano operativo, finanziario e di marketing dimostra che “3 metri sopra” è un progetto solido, ben strutturato e con un alto potenziale di successo. Con il supporto del finanziamento richiesto, siamo fiduciosi di poter realizzare i nostri obiettivi, offrendo ai nostri clienti un’esperienza culinaria unica e contribuendo positivamente al mercato dello street food in Italia.

La realizzazione di questo esempio è stata terminata il 10 luglio 2024 con il coordinamento del dott.

dott stefano ventura bsness

STEFANO VENTURALinkedin

È il fondatore di Bsness.com, software house operante in Italia e Spagna. Si è laureato in economia e commercio presso l’Università di Bologna dove ha anche conseguito il titolo di Dottore Commercialista. Ha esercitato con successo la professione di Dottore Commercialista come esperto in budget e business plan per poi dedicarsi a tempo pieno alla crescita di Bsness.com.