Aprire una enoteca rappresenta un’opportunità affascinante nel panorama culinario italiano, unendo la passione per i vini di qualità a un modello di business potenzialmente redditizio.

Per trasformare questa passione in un’impresa di successo, è fondamentale avere una visione chiara dei potenziali guadagni, delle offerte e delle strategie operative, il tutto racchiuso in un business plan dettagliato.

Software business plan bar

Il miglior software specifico per fare il business plan di un bar enoteca o di un wine-bar in modo semplice e rapido, anche senza essere un esperto.

Con un esempio completo realizzato da esperti del settore per il mercato italiano sul quale lavorare direttamente.

Cosa vende l’enoteca e come genera profitto?

Le enoteche si distinguono per la vendita di un’ampia varietà di vini selezionati, provenienti sia da piccole cantine locali che da produttori internazionali rinomati.

Oltre al vino, l’offerta può includere degustazioni guidate, vendita di prodotti enogastronomici come formaggi, salumi e altri prodotti tipici che si abbinano perfettamente ai vini proposti.

Questo approccio non solo arricchisce l’esperienza del cliente ma amplia anche le fonti di reddito dell’enoteca.

In termini di margini di profitto, le enoteche possono mirare a margini lordi sui vini che variano dal 50% al 70%, mentre i margini sui prodotti alimentari e sugli eventi speciali possono essere anche più elevati. Tuttavia, il margine netto, che tiene conto di tutti i costi operativi, può variare notevolmente.

Dopo aver considerato tutti i costi, un’enoteca ben gestita in una buona posizione può aspirare a un margine netto dal 10% al 20% o anche più, a seconda dell’efficienza operativa e della capacità di attrarre e mantenere clienti.

Quanto si guadagna con una enoteca?

Il guadagno di una enoteca può variare ampiamente in base a diversi fattori, tra cui la posizione, il target di clientela e l’unicità dell’offerta.

Il fatturato medio di un’enoteca varia tra i 15.000 € ed i 30.000 € mensili considerata la vendita di calici di vino ad un prezzo medio di 6 euro e la vendita di bottiglie di vino ad un prezzo medio di 20/25 €.

Un business plan ben elaborato aiuta a definire queste variabili, proiettando potenziali entrate e fornendo una base solida per la richiesta di finanziamenti o contributi a fondo perduto.

La compatibilità del software business plan bar-enoteca di Bsness.com con i moduli Invitalia è un vantaggio non trascurabile, facilitando l’accesso a opportunità di finanziamento mirate.

Come calcolare costi e guadagni dell’enoteca con il software business plan bar-enoteca di Bsness.com

business plan enoteca
business plan enoteca

Il cuore di ogni business plan di successo per una enoteca risiede nell’accuratezza delle proiezioni finanziarie.

Il software di Bsness.com semplifica questo processo, consentendo di inserire dati specifici del settore enologico per calcolare in modo preciso costi e guadagni.

Dall’analisi dei costi fissi e variabili alla stima del margine di profitto per ogni bottiglia venduta, il software offre strumenti intuitivi per modellare scenari finanziari realistici.

Perché scegliere il business plan bar-enoteca di Bsness.com

  • Licenza a vita: investimento una tantum per un accesso illimitato al software.
  • Esempio completo: sviluppato da esperti del settore, fornisce una solida base di partenza.
  • Aggiornamenti automatici: ogni modifica apportata si riflette istantaneamente in tutto il business plan.
  • Scenari alternativi e indici di bancabilità: per valutare la sostenibilità del finanziamento richiesto.
  • Compatibilità con invitalia: massimizza le tue possibilità di successo nelle richieste di finanziamento.

L’importanza di un business plan dettagliato e professionale per aprire una enoteca non può essere sottolineata mai abbastanza.

Non solo fornisce una mappa stradale per il successo dell’impresa, ma è anche cruciale per attirare investitori e ottenere finanziamenti.

Con il software business plan bar-enoteca di Bsness.com, hai a disposizione uno strumento intuitivo e completo per trasformare la tua passione per il vino in una realtà commerciale redditizia e gratificante.

Articolo scritto il 13 marzo 2024

dott stefano ventura bsness

STEFANO VENTURALinkedin

Stefano Ventura è il fondatore di Bsness.com, software house operante in Italia e Spagna. Si è laureato in economia e commercio presso l’Università di Bologna dove ha anche conseguito il titolo di Dottore Commercialista. Ha esercitato con successo la professione di Dottore Commercialista come esperto in budget e business plan per poi dedicarsi a tempo pieno alla crescita di Bsness.com.