Il settore dei wine bar in Italia è abbastanza diversificato, con performance economiche che possono variare significativamente a seconda della location, del target di clientela, e del modello di business adottato.

Business plan wine bar

Il software specifico per fare il business plan di un wine bar in modo semplice e rapido.

Potrai lavorare direttamente su un esempio di business plan completo realizzato da esperti del settore per la richiesta di un finanziamento.

Quanto guadagna un wine bar: margini di redditività e fatturato

Ecco una panoramica generale sui guadagni di un wine bar, suddividendo i dati per tipologie e evidenziando il fatturato medio e la percentuale di redditività:

1.     Wine Bar di Nicchia

  • Fatturato Medio: I wine bar specializzati in vini rari o di nicchia, situati in aree urbane con alta densità di pubblico interessato, possono avere un fatturato che varia da €100,000 a €250,000 annui.
  • Percentuale di Redditività: La redditività per questi locali può essere relativamente alta, dal 10% al 20%, grazie alla vendita di prodotti a margini più elevati.

 

2. Wine Bar Casual

  • Fatturato Medio: Un wine bar con un approccio più casual, che serve una varietà di vini meno esclusivi e più accessibili, può aspettarsi un fatturato annuo tra €80,000 e €150,000.
  • Percentuale di Redditività: La redditività può essere influenzata dalla concorrenza e dai costi di gestione, situandosi generalmente tra il 5% e il 15%.

 

3. Wine Bar in Località Turistica

  • Fatturato Medio: Wine bar situati in zone turistiche, soprattutto nelle città d’arte o in località di mare rinomate, possono avere un fatturato annuo che supera i €200,000.
  • Percentuale di Redditività: In queste località, la redditività può essere molto variabile, ma spesso si posiziona intorno al 15% al 25%, grazie alla maggiore affluenza nei periodi di alta stagione.

 

4. Wine Bar con Attività Aggiuntive

  • Fatturato Medio: I wine bar che combinano la vendita di vino con altre attività, come l’offerta di corsi di degustazione o eventi privati, possono generare un fatturato ulteriore, arrivando a €150,000 – €300,000 annui.
  • Percentuale di Redditività: Le attività aggiuntive possono incrementare la redditività fino al 20% – 30%, a seconda dell’efficacia della gestione degli eventi e delle attività collaterali.

 

quanto costa aprire un wine bar
quanto costa aprire un wine bar

Fattori che Influenzano la Redditività

  • Costi di gestione: affitti, stipendi, costi di approvvigionamento del vino.
  • Posizionamento del mercato: la scelta dei vini offerti e il target di clientela.
  • Location: la visibilità e l’accessibilità del locale.
  • Attività promozionali: capacità di attrarre e mantenere clientela.

Aprire e gestire un wine bar in Italia può essere un’impresa redditizia, ma richiede un’attenta pianificazione e gestione del business per massimizzare il fatturato e la redditività. La scelta della location, il posizionamento sul mercato e la qualità dell’offerta sono cruciali per il successo.

Cosa fa un wine bar: servizi forniti e prodotti venduti

Un wine bar è un tipo di locale specializzato nella vendita e degustazione di vini, offrendo una gamma di servizi e prodotti che variano da semplici bevute a pasti leggeri e eventi tematici. Ecco i principali servizi forniti e i prodotti venduti in un wine bar tipico, con un’indicazione dei prezzi medi relativi:

Servizi Forniti

Degustazioni di vino

Organizzazione di sessioni di degustazione guidate da sommelier o esperti di vino. Queste possono essere generali o tematiche (ad esempio, vini biologici, vini regionali italiani, ecc.).

  • Prezzo Medio: €15 – €50 per persona, a seconda della rarità e qualità dei vini offerti.

Vendita di vino al bicchiere o alla bottiglia

Oltre alla degustazione, i clienti possono ordinare vini al bicchiere o acquistare bottiglie da consumare in loco o portare via.

  • Prezzo Medio al Bicchiere: €5 – €20.
  • Prezzo Medio per Bottiglia: €15 – €100+, con alcuni vini rari che possono superare tale range.

Eventi e corsi

Molti wine bar organizzano eventi regolari come serate a tema, corsi di apprezzamento del vino, e incontri con i viticoltori.

  • Prezzo Medio: €20 – €100 per evento, a seconda della complessità e della durata dell’evento.

Prodotti Venduti

Vini locali e internazionali

Una selezione curata di vini provenienti da diverse regioni vitivinicole italiane e internazionali.

Snack e piatti abbinati

Spesso i wine bar offrono piccoli piatti o antipasti che si abbinano bene con i vini, come formaggi, salumi, olive, bruschette.

  • Prezzo Medio per Piattino: €5 – €15.

Prodotti gastronomici da asporto

Alcuni wine bar vendono prodotti come bottiglie di vino, confezioni regalo, o prodotti alimentari locali.

  • Prezzo Medio: Varia ampiamente in base al prodotto.

Caratteristiche Uniche

  • Ambiente e arredamento: I wine bar spesso curano molto l’atmosfera e l’arredamento per creare un ambiente accogliente e sofisticato.
  • Consulenza esperta: Il personale è generalmente ben formato per offrire consigli sugli abbinamenti tra cibo e vino, oltre a fornire dettagli sui vini serviti.

Un wine bar è molto più di un semplice bar; è un luogo di cultura e apprezzamento del vino, che offre esperienze gastronomiche raffinate e occasioni di apprendimento su uno degli aspetti più celebrati della cucina e della tradizione italiana. Questa combinazione di servizi di alta qualità e ambiente elegante giustifica il prezzo premium che i clienti sono disposti a pagare per un’esperienza distintiva.

wine bar costi redditività business plan
wine bar costi redditività business plan

Come calcolare quanto si può guadagnare con un wine bar

Il software business plan wine bar di Bsness.com è uno strumento essenziale per chiunque voglia avviare o gestire un wine bar, fornendo una piattaforma dettagliata per modellare e prevedere le performance finanziarie dell’attività. Ecco come il software aiuta a calcolare il potenziale guadagno di un wine bar:

Inserimento dei dati iniziali

  1. Investimenti iniziali: Il software consente di inserire costi per l’acquisto di attrezzature necessarie come frigoriferi per vini, bicchieri, mobili e decorazioni, sistemi di cassa, e sistemi di climatizzazione specifici per la conservazione del vino.
  2. Servizi offerti: Puoi definire e categorizzare i diversi servizi come degustazioni di vino, vendita di vino al bicchiere o alla bottiglia, e eventi speciali. È possibile stabilire anche i prezzi di vendita per ciascuna categoria.

Definizione di costi e ricavi

  1. Costi fissi: Include affitto, stipendi del personale, utenze, e assicurazioni.
  2. Costi variabili: Riguardano l’acquisto di vino, cibo per antipasti, costi di marketing, e altri consumabili.
  3. Prezzi di vendita: Impostazione dei prezzi per vini, snack, e biglietti per eventi.

Calcolo automatico

  • Il software calcola automaticamente i volumi di vendita mensili basati su dati storici o stime, permettendo di visualizzare l’impatto di stagioni diverse e eventi speciali sul fatturato.
  • Fatturato e costi complessivi vengono generati sulla base delle informazioni inserite, offrendo una visione chiara della situazione finanziaria.
  • Margini di guadagno per ogni prodotto o servizio, aiutando a identificare le aree più profittevoli o quelle che necessitano di riallineamento.

Analisi finanziaria avanzata

  • Il punto di pareggio (break-even point) viene calcolato per determinare il momento in cui i ricavi cominceranno a superare i costi, fondamentale per la strategia finanziaria a lungo termine.
  • Flussi di cassa: Proiezioni mensili che mostrano l’entrata e l’uscita di denaro, essenziali per la gestione quotidiana e decisioni strategiche.
  • Fabbisogno finanziario: Il software stima il totale capitale necessario per avviare e sostenere l’attività fino al raggiungimento del punto di pareggio, inclusi i costi iniziali e il capitale operativo.
  • Finanziamento bancario: Basato sul fabbisogno finanziario, viene calcolato l’importo del prestito necessario e le potenziali rate di rimborso.

Valutazione della sostenibilità del finanziamento

  • Indice DSCR (Debt Service Coverage Ratio): Calcolato per valutare la capacità dell’impresa di coprire le rate del prestito con i flussi di cassa generati, critico per assicurare la banca della sostenibilità del debito.

Utilizzando il software business plan wine bar di Bsness.com, gli imprenditori possono non solo pianificare e lanciare efficacemente la loro attività ma anche gestire e ottimizzare la performance finanziaria del loro wine bar. Questo strumento rende il processo di pianificazione meno intimidatorio e più accessibile, garantendo che ogni decisione finanziaria sia ben informata e basata su dati solidi.

Articolo scritto il 13/04/2024

dott stefano ventura bsness

STEFANO VENTURALinkedin

Stefano Ventura è il fondatore di Bsness.com, software house operante in Italia e Spagna. Si è laureato in economia e commercio presso l’Università di Bologna dove ha anche conseguito il titolo di Dottore Commercialista. Ha esercitato con successo la professione di Dottore Commercialista come esperto in budget e business plan per poi dedicarsi a tempo pieno alla crescita di Bsness.com.