Scopri quanto può guadagnare un campo da padel!

Dall’investimento iniziale ai costi operativi, fino ai margini di redditività e al punto di pareggio, ogni dettaglio è a portata di mano per garantirti una gestione efficace e remunerativa. Pronto a trasformare il tuo progetto in un successo?

software business plan padel

Il software per fare da solo il business plan di un circolo padel anche senza essere un esperto.

Include un esempio completo ottimizzato per la richiesta di un finanziamento e sul quale potrai direttamente lavorare.

Quanto si guadagna con un campo da padel – fatturato e redditività

Il guadagno derivante dalla gestione di un campo da padel può essere significativo, ma dipende da diversi fattori come la posizione, il numero di campi, le tariffe di noleggio e l’affluenza dei giocatori. Ecco alcune indicazioni generali per comprendere il potenziale economico di un campo da padel.

Fatturato medio

Il fatturato medio di un campo da padel può variare notevolmente. Tuttavia, possiamo stimare alcune cifre basandoci su tariffe medie e un’occupazione ottimale:

  • Tariffa media di noleggio: La tariffa media per il noleggio di un campo da padel è di circa 30-40 euro all’ora.
  • Occupazione media: Se consideriamo una media di 5 ore di noleggio al giorno per un campo ben frequentato, si ottengono circa 150-200 euro al giorno per campo.
  • Fatturato mensile: Questo si traduce in un fatturato mensile di circa 4.500-6.000 euro per campo.
  • Fatturato annuale: Su base annua, il fatturato può raggiungere i 54.000-72.000 euro per campo.

Margine di redditività

Il margine di redditività rappresenta la differenza tra i ricavi e i costi totali, espresso in percentuale sui ricavi. Per i campi da padel, il margine di redditività può essere influenzato da vari fattori come i costi di gestione, manutenzione, marketing e personale:

  • Costi di gestione: Comprendono l’affitto o l’acquisto del terreno, le spese per l’illuminazione, la manutenzione dei campi, e i salari del personale.
  • Costi variabili: Possono includere l’acquisto di attrezzature sportive, la promozione dell’attività e le spese amministrative.

Un campo da padel ben gestito può avere un margine di redditività che varia dal 20% al 30%. Questo significa che, su un fatturato annuo di 60.000 euro, il profitto netto può essere compreso tra 12.000 e 18.000 euro.

Fattori che possono influenza il guadagno di un circolo padel

  • Posizione: Un campo situato in una zona con alta densità abitativa o in prossimità di strutture sportive avrà una maggiore affluenza.
  • Tariffe di noleggio: La competitività delle tariffe rispetto ad altri campi nella stessa area può influenzare il numero di prenotazioni.
  • Servizi aggiuntivi: Offrire servizi extra come lezioni di padel, tornei e noleggio di attrezzature può aumentare i ricavi.
  • Promozione e marketing: Investire in campagne di marketing efficaci può attirare più giocatori e aumentare l’occupazione dei campi.

In conclusione, il guadagno derivante dalla gestione di un campo da padel può essere significativo, soprattutto con una gestione efficiente e una buona strategia di marketing. Con un fatturato annuo stimato tra 54.000 e 72.000 euro per campo e un margine di redditività del 20-30%, è possibile ottenere un profitto netto interessante.

campo da padel ricavi
campo da padel gaudagno in Italia

Prodotti e servizi offerti da un campo da padel

Un campo da padel può offrire una varietà di prodotti e servizi per massimizzare le entrate e attrarre una clientela ampia. Ecco una panoramica dettagliata dei principali prodotti e servizi offerti, insieme ai relativi prezzi medi.

Prodotti

  1. Noleggio del campo: Il servizio principale offerto è il noleggio del campo da padel per giocare.
  2. Prezzo medio: 30-40 euro all’ora.
  3. Vendita di attrezzature sportive: Racchette da padel, palline, abbigliamento sportivo, scarpe.
  4. Prezzo medio:
    • Racchette: 50-150 euro;
    • Palline: 5-10 euro a tubo;
    • Abbigliamento sportivo: 20-50 euro per capo;
    • Scarpe: 50-100 euro.
  5. Snack e bevande: Bar o distributori automatici che offrono snack, bevande energetiche, acqua e caffè.
  6. Prezzo medio:
    • Bevande energetiche: 2-3 euro;
    • Acqua: 1-2 euro;
    • Snack: 1-3 euro;
    • Caffè: 1-2 euro.

Servizi

  1. Lezioni di padel: Lezioni private o di gruppo tenute da istruttori qualificati: Prezzo medio: 20-40 euro all’ora per lezioni private; 10-20 euro a persona per lezioni di gruppo.
  2. Organizzazione di tornei: Tornei locali con premi per i vincitori, che attraggono appassionati e aumentano la visibilità del campo: Prezzo medio di iscrizione: 10-30 euro a persona.
  3. Noleggio di attrezzature: Noleggio di racchette e palline per chi non ha il proprio equipaggiamento: Prezzo medio: 5-10 euro per racchetta; 2-5 euro per set di palline.
  4. Membership e abbonamenti: Offerte speciali per membri regolari che prevedono tariffe scontate per l’uso del campo e altre agevolazioni: Prezzo medio:
  5. Eventi e team building: Organizzazione di eventi aziendali e giornate di team building per aziende: Prezzo medio: 200-500 euro per evento, a seconda della durata e dei servizi inclusi.
  6. Pro Shop: Negozio all’interno del centro sportivo dove è possibile acquistare attrezzature e abbigliamento: Prezzo medio: Varia a seconda dei prodotti venduti, con prezzi competitivi per incentivare gli acquisti in loco.
  7. Abbonamento mensile: 50-100 euro;
  8. Abbonamento annuale: 500-1.000 euro.

Servizi aggiuntivi

  1. Personal training e coaching: Allenamenti personalizzati per migliorare le prestazioni: Prezzo medio: 30-50 euro all’ora.
  2. Manutenzione e cura del campo: Servizi di manutenzione regolare per garantire che il campo sia sempre in ottime condizioni: Prezzo medio: Incluso nel noleggio del campo, ma può variare se offerto come servizio extra per altri campi.

In sintesi, un campo da padel può offrire una vasta gamma di prodotti e servizi per soddisfare le esigenze dei giocatori e massimizzare le entrate. Con tariffe di noleggio che variano da 30 a 40 euro all’ora e una serie di servizi aggiuntivi come lezioni, tornei e abbonamenti, è possibile creare un’attività redditizia e ben frequentata.

campo da padel modello di business plan
campo da padel business plan

Requisiti e autorizzazioni per aprire un campo da padel

Aprire un campo da padel richiede il rispetto di numerosi requisiti e l’ottenimento di diverse autorizzazioni. Ecco una panoramica dettagliata dei passaggi necessari, basata su fonti istituzionali come le camere di commercio italiane.

Requisiti fondamentali

  1. Partita IVA: Prima di tutto, è necessario aprire una partita IVA presso l’Agenzia delle Entrate. Questo passaggio è obbligatorio per tutte le attività commerciali.
  2. Iscrizione al Registro delle Imprese: Bisogna iscriversi al Registro delle Imprese presso la Camera di Commercio competente per territorio. Questa iscrizione è essenziale per poter operare legalmente.
  3. Posizione INPS e INAIL: È obbligatorio aprire una posizione presso l’INPS (Istituto Nazionale della Previdenza Sociale) per la gestione dei contributi previdenziali e assistenziali, e presso l’INAIL (Istituto Nazionale per l’Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro) per la copertura degli infortuni sul lavoro.
  4. Requisiti professionali: Anche se non sempre obbligatori, è consigliabile avere competenze specifiche in ambito sportivo e gestionale. Corsi di formazione in management sportivo possono essere utili.

Autorizzazioni specifiche

  1. Permesso di costruire: È necessario ottenere un permesso di costruire dal Comune competente per realizzare il campo da padel. Questo include la presentazione di un progetto tecnico dettagliato redatto da un professionista abilitato.
  2. Autorizzazioni urbanistiche: Verificare la conformità del progetto alle normative urbanistiche locali è fondamentale. Questo potrebbe includere vincoli paesaggistici o ambientali.
  3. Autorizzazioni sanitarie: Se si prevede la presenza di strutture accessorie come spogliatoi o bar, è necessario ottenere le relative autorizzazioni sanitarie dall’ASL (Azienda Sanitaria Locale).
  4. SCIA (Segnalazione Certificata di Inizio Attività): Prima di iniziare l’attività, è necessario presentare una SCIA al Comune dove ha sede l’impianto sportivo. Questa segnalazione certifica l’inizio dell’attività e deve essere corredata dalla documentazione richiesta.

Requisiti strutturali

  1. Progettazione del campo: Il campo da padel deve essere progettato in conformità alle normative tecniche specifiche per garantire la sicurezza e la funzionalità. Questo include dimensioni standard, superficie adeguata e recinzioni conformi.
  2. Impianti di illuminazione: Se il campo verrà utilizzato anche in orari serali, è necessario installare un impianto di illuminazione adeguato, conforme alle normative di sicurezza e di inquinamento luminoso.
  3. Servizi accessori: Strutture come spogliatoi, bagni, e aree di ristoro devono essere progettate e realizzate in conformità alle normative vigenti.

Requisiti di sicurezza

  1. Certificazioni di sicurezza: È necessario ottenere tutte le certificazioni di sicurezza per le strutture e gli impianti, comprese quelle per l’impianto elettrico e antincendio.
  2. Assicurazioni: Stipulare una polizza assicurativa che copra eventuali infortuni dei giocatori e danni alle strutture è fondamentale per proteggere l’attività da imprevisti.

Procedure amministrative

  1. Iscrizione a Federazioni Sportive: Sebbene non obbligatoria, l’iscrizione a federazioni sportive come la Federazione Italiana Tennis (FIT) può offrire vantaggi in termini di visibilità e partecipazione a circuiti di competizioni ufficiali.
  2. Licenze e permessi per eventi: Se si prevede di organizzare tornei o eventi, potrebbe essere necessario ottenere ulteriori licenze e permessi specifici dal Comune.
  3. Comunicazione di apertura: Dopo aver ottenuto tutte le autorizzazioni necessarie, è importante comunicare l’apertura dell’attività alle autorità locali competenti.

In conclusione, aprire un campo da padel in Italia richiede una serie di passaggi burocratici e autorizzativi, ognuno dei quali è fondamentale per operare legalmente e in conformità con le normative vigenti. Pianificare attentamente e seguire tutti i requisiti e le autorizzazioni è essenziale per avviare un’attività di successo.

Tipologia di clienti per un campo da padel

Un campo da padel può attirare diverse tipologie di clienti, ciascuna con esigenze e aspettative specifiche. Ecco una descrizione dettagliata delle principali categorie di clienti:

  1. Appassionati di padel: Sono i giocatori abituali che frequentano regolarmente il campo per allenamenti e partite amatoriali. Questi clienti cercano campi ben mantenuti, attrezzature di qualità e disponibilità di orari.
  2. Gruppi di amici e famiglie: Persone che cercano un’attività sportiva divertente da fare insieme. Apprezzano la possibilità di prenotare il campo per partite tra amici e godere di un ambiente accogliente e rilassante.
  3. Aziende: Organizzano eventi di team building o tornei aziendali per migliorare lo spirito di squadra tra i dipendenti. Questi clienti cercano pacchetti che includano noleggio campi, attrezzature e servizi aggiuntivi come catering o sale riunioni.
  4. Scuole e accademie di padel: Offrono corsi di padel per principianti e avanzati. Queste strutture cercano campi disponibili per lezioni regolari e competizioni.
  5. Turisti: Visitatori che desiderano praticare sport durante le loro vacanze. Attratti dalla possibilità di giocare su campi di qualità in una location turistica.
  6. Partecipanti a tornei: Giocatori competitivi che partecipano a tornei locali e nazionali. Questi clienti cercano campi che ospitano competizioni e offrono strutture adeguate per eventi di alto livello.

Situazione del mercato e tendenze previste

Crescita della popolarità del padel: Negli ultimi anni, il padel ha visto una crescita esponenziale in termini di popolarità. Questo sport, facile da imparare e molto sociale, sta attirando sempre più appassionati, rendendolo una scelta interessante per gli investitori.

Espansione delle strutture sportive: La crescente domanda di campi da padel sta portando a un’espansione delle strutture sportive che offrono questa disciplina. Molti centri sportivi stanno aggiungendo campi da padel per rispondere alle richieste dei clienti.

Innovazione e tecnologia: L’uso di tecnologie avanzate per la gestione delle prenotazioni e per il miglioramento dell’esperienza di gioco è una tendenza in aumento. App e piattaforme online facilitano la prenotazione dei campi e la gestione delle iscrizioni ai tornei.

Sostenibilità: C’è una crescente attenzione verso la sostenibilità nelle strutture sportive. Campi da padel realizzati con materiali ecologici e impianti di illuminazione a basso consumo energetico stanno diventando sempre più comuni.

Eventi e tornei: L’organizzazione di eventi e tornei di padel sta diventando una fonte significativa di entrate. Questi eventi attraggono un gran numero di partecipanti e spettatori, contribuendo a incrementare la visibilità e la reputazione del centro sportivo.

Collaborazioni e sponsorizzazioni: Le collaborazioni con brand sportivi e sponsorizzazioni da parte di aziende stanno diventando una pratica comune. Questi accordi possono fornire risorse aggiuntive per migliorare le strutture e offrire premi interessanti per i tornei.

In conclusione, un campo da padel può rivolgersi a una vasta gamma di clienti, dagli appassionati di padel ai turisti, dalle aziende alle scuole. Le tendenze di mercato attuali, come la crescente popolarità del padel, l’innovazione tecnologica e l’attenzione alla sostenibilità, offrono nuove opportunità per le strutture che sono pronte a innovare e adattarsi ai cambiamenti del settore.

Calcolare i guadagni di un campo da padel con il software business plan campo da padel di bsness.com

Il software Business Plan Campo da Padel di Bsness.com è uno strumento efficace per calcolare il potenziale guadagno di un campo da padel. Ecco come utilizzare le funzionalità del software inserendo i dati base del tuo progetto:

1. Inserimento dei dati base del progetto

Investimenti iniziali per le attrezzature necessarie: Per avviare un campo da padel, è essenziale considerare gli investimenti iniziali in attrezzature e infrastrutture. Alcuni esempi includono:

  • Costruzione del campo: Inclusi materiali per il manto di gioco, recinzioni e illuminazione.
  • Attrezzature sportive: Racchette, palline, reti e altri accessori.
  • Strutture accessorie: Spogliatoi, docce, aree ristoro e reception.

2. Prodotti e servizi offerti

Nel software, puoi specificare i prodotti e servizi che intendi offrire, come:

  • Noleggio del campo: Tariffe orarie per l’uso del campo da padel.
  • Vendita di attrezzature sportive: Racchette, palline, abbigliamento e scarpe.
  • Snack e bevande: Vendita di bevande energetiche, acqua, snack e caffè.
  • Lezioni di padel: Lezioni private e di gruppo con istruttori qualificati.
  • Organizzazione di tornei: Eventi e competizioni locali.
  • Noleggio di attrezzature: Noleggio di racchette e palline per i giocatori.
  • Membership e abbonamenti: Offerte speciali per clienti abituali.
  • Eventi e team building: Organizzazione di eventi aziendali e giornate di team building.

3. Prezzi di vendita

È importante indicare i prezzi di vendita per ciascun prodotto e servizio. Ad esempio:

  • Noleggio del campo: 30-40 euro all’ora.
  • Vendita di attrezzature sportive:
    • Racchette: 50-150 euro;
    • Palline: 5-10 euro a tubo;
    • Abbigliamento sportivo: 20-50 euro per capo;
    • Scarpe: 50-100 euro.
  • Snack e bevande:
    • Bevande energetiche: 2-3 euro;
    • Acqua: 1-2 euro;
    • Snack: 1-3 euro;
    • Caffè: 1-2 euro.
  • Lezioni di padel: 20-40 euro all’ora per lezioni private; 10-20 euro a persona per lezioni di gruppo.
  • Organizzazione di tornei: 10-30 euro a persona per l’iscrizione.
  • Noleggio di attrezzature: 5-10 euro per racchetta; 2-5 euro per set di palline.
  • Membership e abbonamenti: Abbonamento mensile: 50-100 euro; Abbonamento annuale: 500-1.000 euro.
  • Eventi e team building: 200-500 euro per evento, a seconda della durata e dei servizi inclusi.

4. Costi fissi e variabili

Il software ti permette di inserire sia i costi fissi che i costi variabili. Alcuni esempi sono:

  • Costi fissi: Affitto del terreno, salari del personale, costi amministrativi, assicurazioni.
  • Costi variabili: Materiali di consumo (palline, bevande), costi di manutenzione del campo, energia elettrica per l’illuminazione.

5. Calcolo dei volumi di vendita

Il software calcola automaticamente i volumi di vendita dei prodotti basandosi sui dati inseriti, aiutandoti a stimare con precisione il fatturato.

6. Generazione del piano economico e finanziario

Basandosi su tutti i dati inseriti, il programma calcola automaticamente:

  • Fatturato complessivo e dettagliato per ogni prodotto e servizio.
  • Costi complessivi, suddivisi tra fissi e variabili.
  • Margini di redditività di ogni prodotto, mostrando la differenza tra i ricavi e i costi associati.
  • Punto di pareggio (break-even point), ovvero il volume di vendite necessario per coprire tutti i costi e iniziare a generare profitto.
  • Flussi di cassa, che mostrano l’andamento delle entrate e uscite di denaro nel tempo.

7. Calcolo del fabbisogno finanziario e del DSCR

Il software permette anche di determinare l’esatto importo del fabbisogno finanziario, aiutandoti a individuare l’importo del finanziamento da chiedere in banca. Inoltre, consente di calcolare l’indice DSCR (Debt Service Coverage Ratio), che valuta la sostenibilità del finanziamento richiesto rispetto alla capacità di generare flussi di cassa sufficienti per coprire le rate del debito.

In conclusione, il software Business Plan Campo da Padel di Bsness.com è uno strumento completo e intuitivo che ti permette di pianificare e monitorare ogni aspetto del tuo campo da padel, garantendo una gestione efficiente e sostenibile del tuo business.

Articolo scritto il 25/05/2024

dott stefano ventura bsness

STEFANO VENTURALinkedin

È il fondatore di Bsness.com, software house operante in Italia e Spagna. Si è laureato in economia e commercio presso l’Università di Bologna dove ha anche conseguito il titolo di Dottore Commercialista. Ha esercitato con successo la professione di Dottore Commercialista come esperto in budget e business plan per poi dedicarsi a tempo pieno alla crescita di Bsness.com.