Quanto è realmente redditizio gestire una farmacia in Italia? In un settore in continuo sviluppo, dove le esigenze dei clienti si evolvono e la concorrenza si fa sempre più accesa, comprendere i meccanismi finanziari e i margini di guadagno di una farmacia diventa cruciale per chi è nel settore o aspira ad entrarvi.

Attraverso l’innovativo software business plan farmacia di Bsness.com, si apre una finestra sul mondo finanziario delle farmacie, svelando i segreti dietro i numeri e offrendo strumenti potentissimi per navigare con successo nel mercato farmaceutico.

Scopriremo insieme come calcolare i guadagni, gestire gli investimenti iniziali e ottimizzare la strategia di business per trasformare una farmacia in una realtà prospera e in crescita.

software business plan parafarmacia

Crea il business plan di una farmacia in modo semplice e rapido con il software specifico di Bsness.com

Lavora direttamente sull’esempio completo realizzato da esperti del settore per la richiesta di finanziamenti e agevolazioni.

Quanto guadagna una farmacia in Italia: un po’ di dati

In Italia, il settore farmaceutico rappresenta una componente cruciale dell’economia e del tessuto sociale, offrendo non solo un servizio essenziale per la salute, ma anche contribuendo significativamente all’economia del paese. La redditività di una farmacia in Italia può variare ampiamente a seconda di diversi fattori, tra cui la localizzazione, la dimensione, il tipo di gestione, e soprattutto le specializzazioni.

Le farmacie in Italia possono guadagnare in modo diverso in base alla loro specializzazione. Le specializzazioni più comuni includono la farmacia tradizionale, quella specializzata in prodotti parafarmaceutici (come cosmetici e integratori alimentari), e quelle che offrono servizi sanitari aggiuntivi (come la misurazione della pressione o consulenze personalizzate).

  • Le farmacie tradizionali, che si concentrano principalmente sulla vendita di medicinali prescritti e da banco, hanno un margine di guadagno che può essere influenzato dalla convenzione con il Servizio Sanitario Nazionale (SSN) e dalla vendita di farmaci da banco.
  • Le farmacie con un’ampia gamma di prodotti parafarmaceutici tendono ad avere margini di guadagno più elevati su questi prodotti rispetto ai medicinali tradizionali, grazie a una maggiore flessibilità nei prezzi.
  • Le farmacie che offrono servizi aggiuntivi possono generare ulteriori entrate attraverso questi servizi, che spesso attirano più clienti e incentivano acquisti aggiuntivi.

Per quanto riguarda i guadagni, secondo le ultime analisi disponibili fino alla mia ultima aggiornamento in aprile 2023, una farmacia in Italia può avere un fatturato medio annuo che varia significativamente. Le cifre possono oscillare tra circa 300.000 euro per le piccole farmacie in zone rurali o di piccola dimensione, fino a oltre 1 milione di euro per le grandi farmacie in aree urbane o in posizioni particolarmente vantaggiose. Tuttavia, è importante sottolineare che il fatturato non rappresenta il profitto netto.

Il margine di guadagno della farmacia

Il profitto netto, che è quello che rimane dopo aver sottratto tutte le spese operative, può variare anch’esso. In media, si stima che il margine netto di una farmacia possa oscillare tra il 10% e il 20% del fatturato, a seconda della gestione, delle specializzazioni e della localizzazione.

In conclusione, la variazione dei guadagni in base alle specializzazioni è significativa e rappresenta un fattore critico per la strategia di business di una farmacia. Le specializzazioni più innovative e orientate al benessere, insieme a una gestione efficace e alla capacità di adattarsi alle esigenze del mercato, possono contribuire a incrementare i margini di profitto.

I prodotti e servizi forniti dalle farmacie italiane

farmacia business plan redditività e guadagni
farmacia business plan redditività

Una farmacia moderna offre una vasta gamma di prodotti e servizi per soddisfare le esigenze di salute e benessere dei suoi clienti. Le principali categorie di prodotti e servizi includono:

Prodotti:

  • Farmaci da prescrizione: Costituiscono il nucleo principale dell’offerta di una farmacia. Sono i medicinali che richiedono una prescrizione medica per essere dispensati.
  • Farmaci da banco (OTC): Sono medicinali che possono essere acquistati senza prescrizione medica. Comprendono trattamenti per comuni malattie e disturbi, come raffreddore, febbre, dolori e allergie.
  • Prodotti parafarmaceutici: Questa categoria include prodotti come integratori alimentari, vitamine, prodotti per l’igiene personale, cosmetici e articoli sanitari.
  • Prodotti erboristici e omeopatici: Farmaci e rimedi basati su principi attivi di origine naturale, che offrono alternative per coloro che preferiscono trattamenti meno convenzionali.

Servizi:

  • Consulenza farmaceutica: Fornire consigli e informazioni sui farmaci, compresi gli effetti collaterali, le interazioni e le modalità di assunzione.
  • Misurazione della pressione arteriosa: Un servizio comune, spesso offerto gratuitamente, per monitorare la salute cardiovascolare dei clienti.
  • Screening sanitari: Alcune farmacie offrono test per valutare il rischio di determinate condizioni di salute, come diabete e colesterolo alto.
  • Programmi di gestione della terapia: Assistenza nella gestione delle terapie farmacologiche, specialmente per pazienti con malattie croniche, per ottimizzare l’efficacia del trattamento.
  • Servizi di vaccinazione: Alcune farmacie offrono vaccinazioni stagionali, come quelle per l’influenza, facilitando l’accesso a questo servizio preventivo.

Fasi del Servizio:

  1. Accoglienza: La prima fase di interazione con il cliente, dove si valutano le sue esigenze e si stabilisce un rapporto di fiducia.
  2. Consulenza: Basata sulle necessità identificate, i farmacisti forniscono consulenza personalizzata sui prodotti e servizi disponibili.
  3. Vendita: Fase in cui i farmaci prescritti o i prodotti richiesti vengono fisicamente consegnati al cliente, con spiegazioni su uso corretto e dosaggio.
  4. Supporto post-vendita: Include il follow-up per controllare l’efficacia del trattamento o del prodotto fornito, oltre a rispondere a eventuali domande o preoccupazioni.
  5. Educazione alla salute: Le farmacie spesso organizzano eventi educativi o forniscono materiali informativi su temi di salute pubblica.

In conclusione, le farmacie oggi vanno ben oltre la semplice vendita di farmaci, fungendo da centri per il benessere e la prevenzione, con l’obiettivo di migliorare la qualità della vita dei loro clienti attraverso un’ampia gamma di prodotti e servizi.

Come calcolare quanto guadagna una farmacia

farmacia redditività fatturato in Italia
farmacia redditività fatturato

Per calcolare quanto guadagna una farmacia utilizzando il software business plan farmacia di Bsness.com, si segue un processo strutturato che considera tutti gli aspetti finanziari, economici e gestionali del progetto. Ecco i passaggi chiave e gli elementi da considerare, evidenziando le parole o frasi più rilevanti:

1. Inserimento degli Investimenti Iniziali

Il primo passo consiste nell’inserire gli investimenti iniziali necessari per avviare o rinnovare la farmacia. Questo include l’acquisto di attrezzature essenziali come sistemi informatici, scaffalature, banconi, sistemi di sicurezza, attrezzature per la conservazione dei farmaci a temperatura controllata, e ogni altro bene necessario per l’operatività.

2. Definizione dei Prezzi di Vendita

Successivamente, si procede con la definizione dei prezzi di vendita per ogni servizio e prodotto offerto dalla farmacia. Questo passaggio è fondamentale per stimare i ricavi.

3. Stima dei Costi

Il software consente di inserire dettagliatamente i costi fissi (come affitto, stipendi del personale, utenze e assicurazioni) e i costi variabili (costo dei beni venduti, commissioni, materiali di consumo) associati alla realizzazione dei servizi.

4. Calcolo dei Volumi di Produzione e Vendita

Attraverso un’analisi automatizzata, il software stima i volumi di produzione e vendita dei servizi, permettendo di avere una previsione accurata del flusso di entrate.

5. Analisi Finanziaria

Sulla base dei dati inseriti, il programma calcola automaticamente il fatturato e i costi complessivi, permettendo di visualizzare i margini di guadagno di ogni servizio. Questo passaggio include la determinazione del punto di pareggio (break-even point), ovvero il momento in cui i ricavi coprono completamente i costi, segnalando l’inizio della generazione di profitto effettivo.

6. Calcolo del Fabbisogno Finanziario

Il software determina l’esatto importo del fabbisogno finanziario, facilitando l’identificazione dell’importo del finanziamento da richiedere in banca. Questo aspetto è cruciale per la pianificazione finanziaria e per garantire la sostenibilità dell’impresa.

7. Valutazione della Sostenibilità del Finanziamento

Infine, viene calcolato l’indice DSCR (Debt Service Coverage Ratio), un indicatore chiave per valutare la capacità dell’impresa di soddisfare le obbligazioni del debito con i flussi di cassa generati dalle sue attività. Un valore di DSCR superiore a 1 indica che la farmacia ha flussi di cassa sufficienti per coprire i servizi del debito.

Il software business plan farmacia di Bsness.com fornisce quindi un approccio completo e dettagliato per calcolare il guadagno di una farmacia, offrendo agli utenti uno strumento potente per pianificare e gestire efficacemente il proprio business nel settore farmaceutico. Con la capacità di integrare e analizzare automaticamente una vasta gamma di dati finanziari e operativi, il software si rivela un alleato prezioso per ogni imprenditore farmaceutico, permettendo di prendere decisioni informate e strategiche per il successo dell’impresa.

Articolo scritto il 26/03/2024

dott stefano ventura bsness

STEFANO VENTURALinkedin

Stefano Ventura è il fondatore di Bsness.com, software house operante in Italia e Spagna. Si è laureato in economia e commercio presso l’Università di Bologna dove ha anche conseguito il titolo di Dottore Commercialista. Ha esercitato con successo la professione di Dottore Commercialista come esperto in budget e business plan per poi dedicarsi a tempo pieno alla crescita di Bsness.com.