Un parrucchiere che si mette in proprio dovrà essere anche un bravo imprenditore e occuparsi di:

  • marketing;
  • comunicazione;
  • amministrazione;
  • organizzazione;
  • produzione.

Il suo successo dipenderà dalla sua capacità di gestire meglio degli altri tutti questi aspetti assieme.

Potremo dirvi quanto guadagna un parrucchiere in proprio solo dopo aver letto o conosciuto il vostro progetto in modo da capire quali saranno:

  • le dimensioni del salone;
  • il numero di clienti che potranno essere serviti quotidianamente;
  • le strategie di marketing

per ottenere questi risultati:

  • scelta del target di mercato al quale rivolgersi;
  • strategie di prezzo, comunicative, promozionali;
  • individuazione della localizzazione e motivazioni che hanno portato ad effettuare tale scelta.

Solo avendo a disposizione tutte le informazioni sul progetto sarà possibile fare una previsione su quanto guadagna un’estetista o una parrucchiera con un salone proprio.

Altrimenti si tratterebbe di una risposta data a caso dal momento che abbiamo saloni che non guadagnano nulla e altri che, invece, hanno incassi da capogiro.

Per questo motivo è importantissimo fare un business plan per il salone di parrucchiere.

Software business plan parrucchiere

Con un business plan ben fatto, che illustri:

  • l’organizzazione del salone;
  • i servizi offerti;
  • la clientela obiettivo;
  • che motivi tutte le scelte effettuate,

sarà possibile creare un piano economico e finanziario dettagliato dal quale potrà emergere con una discreta precisione il fatturato e l’utile previsto.

Sarà anche possibile:

  • calcolare il fabbisogno finanziario;
  • vedere se abbiamo abbastanza soldi per realizzare il progetto;
  • se dovremo affidarci ad investitori esterni oppure richiedere un prestito alla banca.

QUANTO DEVE GUADAGNARE UN NEGOZIO DI PARRUCCHIERE

Quanto deve guadagnare un negozio di parrucchiere
quanto deve guadagnare un negozio di parrucchiere

Un’altra domanda molto importante da fare è quanto deve guadagnare un negozio di parrucchiere per fare in modo di raggiungere il punto di pareggio e coprire tutti i costi fissi incluso lo stipendio di un parrucchiere assunto come dipendente?

Vedremo poi qual è lo stipendio medio di una parrucchiera in Italia e quanto costerà complessivamente all’impresa.

Per chiarire l’importanza di questa domanda è bene soffermarci un attimo sul significato di costo fisso e costo variabile.

I costi fissi del salone di parrucchiere sono, ad esempio:

  • la bolletta della luce e dell’acqua;
  • l’affitto del negozio;
  • il commercialista e le assicurazioni per eventuali incidenti;
  • apprendisti e dipendenti a tempo pieno;
  • la tassa rifiuti ed altri costi minori.

Il punto di pareggio è dato dal numero di servizi di taglio, piega, tinta, permanenti ecc che bisogna vendere per poter coprire tutti i costi fissi visti sopra.

Oltre a tale numero di vendite, il parrucchiere inizia a creare i primi utili.

Ovviamente dalle entrate per la vendita dei servizi del barbiere o del parrucchiere, bisogna togliere i costi variabili sostenuti di volta in volta come, ad esempio, la tinta, creme o altri prodotti necessari.

Non è semplicissimo calcolare il punto di pareggio del negozio di parrucchiere ma, con un buon software, una volta impostati i dati richiesti, è possibile ottenerlo rapidamente.

Si potranno anche fare simulazioni per vedere come cambia il B.E.P. al variare dei prezzi di vendita dei vari servizi o il costo dei materiali per produrli.

QUANTO GUADAGNA UNA PARRUCCHIERA IN ITALIA

Quanto guadagna una parrucchiera in italia
quanto guadagna una parrucchiera in italia


Lo stipendio medio di una parrucchiera in Italia è di circa 19/20.000 € lordi all’anno inclusa la tredicesima.

Con il software business plan parrucchiere, abbiamo calcolato velocemente il costo aziendale del dipendente mese per mese, inclusi TFR e contributi.

A tale stipendio lordo, corrisponde un netto per la parrucchiera dipendente di circa 1.100 € mensili.

Lo stipendio può aumentare fino a 1.800 € o diminuire anche fino a 800 € per un apprendista, in funzione della località, dell’esperienza della parrucchiera e della carriera maturata negli anni.

Oltre l’80% dei dipendenti impiegati nel settore sono parrucchiere mentre meno del 20% sono uomini.

Le maggiori richieste di impiego nel settore, circa il 23% del totale, provengono da negozi di parrucchiere a Roma, Milano e Napoli.

È importante raccogliere, fin dallo sviluppo della propria idea, tutte le informazioni possibili sul settore per trovare nuove idee e cercare di non fare gli stessi errori dei nostri colleghi.

Potremo cercare informazioni su internet, su riviste specializzate o da associazioni di categoria.

PERCHÉ CALCOLARE QUANTO GUADAGNA UN NEGOZIO DI PARRUCCHIERE IN ITALIA

Calcola quanto guadagna un negozio di parrucchiere in Italia
calcolare quanto guadagna un negozio di parrucchiere


Per concludere, speriamo di aver chiarito che non è tanto importante sapere quanto guadagna un negozio di parrucchiere ma sapere, invece, quale sarà il punto di pareggio, il fabbisogno finanziario e anche l’utile del vostro specifico progetto.

È anche importante chiarire che, anche il più esperto commercialista, ha bisogno di un software ben fatto per poter fare tutti questi calcoli in un tempo ragionevole e dare quindi un buon servizio al proprio cliente parrucchiere.

Utilizzando, ad esempio, il software business plan parrucchiere, abbiamo potuto:

  • calcolare velocemente la redditività del capitale investito;
  • verificare la liquidità necessaria ad aprire e gestire il negozio di parrucchiere del nostro cliente;
  • dirgli in anticipo quanto guadagnerà se le cose andranno come previsto.

Sulla base del nostro esempio di business plan abbiamo potuto calcolare quanti clienti potranno essere serviti e decidere quanti dipendenti assumere.

Sulla base di queste informazioni possiamo calcolare l’investimento necessario e l’importo del finanziamento da chiedere alla banca.