Stai pensando di aprire un’attività nel 2024? Scopri quali incentivi ci sono per supportare il tuo progetto! Dai finanziamenti a fondo perduto alle agevolazioni fiscali, esploriamo le migliori opportunità a livello nazionale e regionale. Utilizza il software business plan di Bsness.com per pianificare e massimizzare le tue possibilità di successo. Non perdere questa guida completa agli incentivi per avviare la tua impresa!

software business plan startup

I software specifici per fare il business plan della tua impresa in modo semplice e rapido.

Potrai lavorare direttamente su un esempio di business plan completo realizzato da esperti del settore per la richiesta di un finanziamento.

Gli incentivi a livello nazionale per aprire un’attività nel 2024

Se ti stai chiedendo quali incentivi ci sono per aprire un’attività nel 2024, ecco un elenco dettagliato dei principali bandi e agevolazioni disponibili a livello nazionale:

1. Smart&Start Italia

Smart&Start Italia è un’iniziativa che supporta la nascita e lo sviluppo di startup innovative. Offre un finanziamento a tasso zero e un contributo a fondo perduto per progetti con importi che variano da 100.000 a 1,5 milioni di euro. È rivolto a imprese con contenuto tecnologico significativo e orientate all’economia digitale, intelligenza artificiale, blockchain.

2. Fondo Impresa Donna

Il Fondo Impresa Donna sostiene la nascita e lo sviluppo di imprese guidate da donne con contributi a fondo perduto e finanziamenti agevolati. Questo fondo è stato rifinanziato con 10 milioni di euro per il 2024, offrendo una copertura fino al 90% delle spese ammissibili, con un limite massimo di investimento di 3 milioni di euro​

3. Resto al Sud

L’iniziativa Resto al Sud mira a incentivare la creazione di nuove imprese nel Mezzogiorno e nelle aree del cratere sismico del Centro Italia. Offre una copertura fino al 100% delle spese ammissibili, con un 50% sotto forma di contributo a fondo perduto e il restante 50% come finanziamento agevolato. È disponibile per imprenditori tra i 18 e i 55 anni​

4. Nuova Sabatini

La Nuova Sabatini è stata rifinanziata per il 2024 con 100 milioni di euro. Questa misura supporta le PMI nell’acquisto di nuovi macchinari, impianti e attrezzature, offrendo contributi che coprono parte degli interessi sui finanziamenti bancari o leasing​

5. Contratto di Sviluppo

Il Contratto di Sviluppo è destinato alle imprese dei settori industriale, agro-industriale, turistico e di tutela ambientale. Offre contributi a fondo perduto e altre agevolazioni finanziarie per sostenere progetti di sviluppo strategico​

6. Green New Deal Italia

Il Green New Deal Italia sostiene progetti di decarbonizzazione ed economia circolare con finanziamenti che possono arrivare fino a 40 milioni di euro. Questa misura è aperta alle imprese che investono in tecnologie sostenibili e progetti di economia circolare​

7. ON – Oltre Nuove Imprese a Tasso Zero

Questo programma è rivolto a giovani sotto i 35 anni e donne di tutte le età, offrendo finanziamenti a tasso zero e contributi a fondo perduto che coprono fino al 90% delle spese ammissibili, con un limite massimo di investimento di 3 milioni di euro per progetto​

8. Bonus Ristoranti, Pasticcerie e Gelaterie

Dal 1° marzo 2024, questo bonus offre contributi a fondo perduto fino a 30.000 euro per l’acquisto di macchinari e attrezzature, promuovendo l’ingresso dei giovani diplomati sotto i 30 anni nei settori dell’enogastronomia, della ristorazione e della pasticceria italiana​

9. Fri tur 2024 per le imprese turistiche

FRI-Tur (Fondo Rotativo Imprese per il Turismo) è un incentivo promosso dal Ministero del Turismo e gestito da Invitalia. Rivolto a investimenti medio-grandi tra 500.000 e 10 milioni di euro, il programma include progetti di riqualificazione energetica, adeguamento antisismico e eliminazione delle barriere architettoniche.

Questi incentivi rappresentano un’ottima opportunità per chi vuole avviare una nuova attività nel 2024. Utilizzando strumenti come il software business plan di Bsness.com, è possibile pianificare e gestire efficacemente il proprio progetto imprenditoriale, assicurandosi di ottenere il massimo dalle agevolazioni disponibili.

Scopri come ottenere finanziamenti e capitali per aprire la tua attività

Quali incentivi e bandi regionali ci sono per aprire un’attività nel 2024?

Se stai cercando quali incentivi ci sono per aprire un’attività nel 2024, a livello regionale ci sono diverse opportunità interessanti che possono supportare i nuovi imprenditori. Ecco un elenco dettagliato dei principali bandi e incentivi attualmente disponibili o di prossima apertura nelle varie regioni italiane:

1. Friuli Venezia Giulia

Progetto S.I.S.S.I. 2.0

  • Descrizione: Questo progetto supporta lo sviluppo delle capacità imprenditoriali, specialmente tra giovani, donne, disoccupati e neo-imprenditori. Include percorsi di orientamento, coaching per il Business Plan e formazione per la start-up.
  • Beneficiari: Residenti in Friuli Venezia Giulia, in particolare giovani, donne e categorie svantaggiate.

2. Liguria

Misura 7.2 Garanzia per i Giovani

  • Descrizione: Finanziamenti agevolati a tasso zero per l’avvio di nuove piccole iniziative imprenditoriali. I programmi di spesa variano tra 10.000 e 25.000 euro senza interessi.
  • Beneficiari: Giovani tra i 18 e i 29 anni (30 non compiuti).

3. Marche

Creazione d’Impresa

  • Descrizione: La Regione Marche offre percorsi formativi e di consulenza per l’autoimpiego e l’autoimprenditorialità giovanile, con supporto nella fase di start-up.
  • Beneficiari: Giovani interessati a creare una nuova impresa o attività autonoma.

4. Puglia

Fondo NIDI

  • Descrizione: Sostiene persone che hanno perso il lavoro, giovani e donne che vogliono avviare microimprese o studi professionali associati. Offre contributi a fondo perduto e prestiti rimborsabili.
  • Dotazione: 35.760.645,46 euro, disponibili fino ad esaurimento delle risorse.

5. Sicilia

Fondo Politiche Giovanili

  • Descrizione: Finanzia progetti dei giovani siciliani tra i 14 e i 35 anni per promuovere la partecipazione inclusiva alla vita sociale dei territori. Il finanziamento copre il 100% dei costi ammissibili.
  • Importi: Da 50.000 a 70.000 euro.

Gli incentivi regionali per aprire un’attività nel 2024 offrono supporto significativo a vari gruppi di imprenditori, inclusi giovani, donne e disoccupati. Utilizzando strumenti come il software business plan di Bsness.com, puoi pianificare e gestire efficacemente il tuo progetto imprenditoriale, massimizzando le opportunità offerte da questi incentivi regionali. Assicurati di consultare i dettagli specifici e i requisiti di ogni bando sui siti ufficiali delle rispettive regioni.

Crea il tuo business plan in modo semplice

Come ottenere finanziamenti e capitali per aprire la tua attività

Se non hai trovato gli incentivi a fondo perduto che fanno per te, puoi pensare anche ad altre strade per ottenere la liquidità di cui hai bisogno.

Ecco alcune idee:

1. Incentivi e bandi pubblici

  • Smart&Start Italia: Finanziamenti a tasso zero e contributi a fondo perduto per startup innovative.
  • Fondo Impresa Donna: Sostegno per imprese femminili con contributi a fondo perduto e finanziamenti agevolati.
  • Resto al Sud: Incentivi per la creazione di imprese nel Mezzogiorno, con contributi a fondo perduto e finanziamenti agevolati.

2. Finanziamenti bancari

  • Prestiti agevolati: Offerti da banche in collaborazione con lo Stato per tassi di interesse ridotti.
  • Microcredito: Finanziamenti di piccolo importo per startup e microimprese, spesso senza necessità di garanzie reali.

3. Fondi di venture capital

  • Venture capital: Investimenti in capitale di rischio da parte di fondi che supportano startup con alto potenziale di crescita.
  • Business angel: Investitori privati che forniscono capitali e mentorship in cambio di partecipazioni azionarie.

4. Crowdfunding

  • Equity crowdfunding: Raccolta di capitali attraverso piattaforme online, offrendo in cambio quote della società.
  • Reward-based crowdfunding: Finanziamenti ottenuti in cambio di ricompense o prodotti pre-lancio.

5. Contributi a fondo perduto

  • Bandi regionali: Diverse regioni italiane offrono contributi a fondo perduto per startup e nuove imprese, come il Fondo NIDI in Puglia e il Progetto S.I.S.S.I. 2.0 in Friuli Venezia Giulia.

6. Finanziamenti agevolati e contributi

  • Nuova Sabatini: Agevolazioni per l’acquisto di macchinari e attrezzature.
  • Contratto di Sviluppo: Incentivi per progetti di sviluppo strategico nei settori industriale e turistico.

7. Altri strumenti di supporto

  • Incubatori e acceleratori: Programmi che offrono non solo finanziamenti, ma anche supporto logistico, formativo e di networking.
  • Bonus e sgravi fiscali: Agevolazioni fiscali per nuove imprese, come riduzioni delle imposte e contributi previdenziali.

Utilizzando il software business plan di Bsness.com, è possibile pianificare e ottimizzare l’utilizzo di questi finanziamenti, massimizzando le possibilità di successo della tua nuova attività nel 2024.

L’importanza del business plan per accedere agli incentivi per l’apertura della tua attività.

Il business plan è uno strumento fondamentale per la gestione e lo sviluppo di un’impresa, ma la sua importanza si amplifica ulteriormente quando si tratta di richiedere agevolazioni, finanziamenti o trovare nuovi investitori. Ecco perché:

1. Richiesta di agevolazioni

Un business plan dettagliato è spesso richiesto per partecipare a bandi pubblici e ottenere agevolazioni fiscali. Le istituzioni vogliono assicurarsi che i fondi erogati vengano utilizzati in modo efficace e che l’impresa abbia solide basi per crescere. Un business plan ben strutturato dimostra:

  • Solidità del progetto: Evidenzia la validità e la fattibilità dell’idea imprenditoriale.
  • Pianificazione finanziaria: Mostra una gestione accurata delle risorse e una previsione dei flussi di cassa.
  • Obiettivi chiari: Definisce obiettivi concreti e misurabili, essenziali per monitorare i progressi.

2. Ottenimento di finanziamenti

Banche e istituti di credito richiedono un business plan per valutare la rischiosità dell’investimento. Un documento dettagliato può:

  • Ridurre i rischi percepiti: Fornendo proiezioni finanziarie realistiche e piani di mitigazione dei rischi.
  • Dimostrare la capacità di rimborso: Mostrando come l’azienda prevede di generare reddito sufficiente per ripagare i prestiti.
  • Supportare la decisione di concessione del prestito: Evidenziando strategie di mercato, struttura organizzativa e piani di crescita.

3. Attrarre nuovi investitori

Investitori e venture capitalists cercano progetti con alto potenziale di crescita e ritorno sull’investimento. Un business plan ben fatto può:

  • Convincere gli investitori della validità del progetto: Presentando un’analisi dettagliata del mercato e della concorrenza.
  • Dimostrare una gestione competente: Attraverso piani operativi e strategici chiari.
  • Stabilire fiducia: Fornendo trasparenza sui piani aziendali e le aspettative di rendimento.

Come i software business plan di Bsness.com possono essere di aiuto

I software business plan di Bsness.com offrono strumenti avanzati per la creazione di business plan dettagliati e personalizzati, essenziali per tutte le fasi di avvio e sviluppo di un’impresa. Ecco come possono aiutarti:

1. Facilità d’uso e completezza

  • Struttura guidata: I software offrono una guida passo-passo per la compilazione di ogni sezione del business plan, assicurando che non vengano tralasciati dettagli importanti.
  • Esempi precompilati: Forniscono esempi concreti e personalizzabili per diverse tipologie di attività, facilitando la redazione del piano.

2. Personalizzazione

  • Moduli specifici: I software includono moduli specifici per vari settori, come ristorazione, retail, tecnologia, e servizi, garantendo una maggiore precisione nella pianificazione.
  • Analisi finanziaria avanzata: Permettono di creare proiezioni finanziarie dettagliate, analisi di bilancio, calcolo del punto di pareggio e valutazioni di sostenibilità finanziaria.

3. Supporto per la richiesta di agevolazioni e finanziamenti

  • Documentazione completa: Generano tutta la documentazione necessaria per partecipare a bandi e richiedere finanziamenti, inclusi bilanci previsionali, piani di marketing e analisi SWOT.
  • Report professionali: Creano report professionali e personalizzati che possono essere presentati a banche, istituti di credito e investitori, aumentando le probabilità di ottenere i fondi necessari.

4. Aggiornamenti in tempo reale

  • Adeguamento alle normative: I software di Bsness.com sono costantemente aggiornati per riflettere le normative più recenti, assicurando che il tuo business plan sia sempre conforme alle leggi vigenti.
  • Integrazione con dati reali: Possono integrare dati economici e di mercato aggiornati per migliorare la precisione delle analisi.

In sintesi, un business plan ben fatto è cruciale per ottenere agevolazioni, finanziamenti e attrarre investitori. I software business plan di Bsness.com offrono tutti gli strumenti necessari per creare un documento completo e professionale, aumentando le tue possibilità di successo.

Articolo scritto il 24/05/2024

dott stefano ventura bsness

STEFANO VENTURALinkedin

È il fondatore di Bsness.com, software house operante in Italia e Spagna. Si è laureato in economia e commercio presso l’Università di Bologna dove ha anche conseguito il titolo di Dottore Commercialista. Ha esercitato con successo la professione di Dottore Commercialista come esperto in budget e business plan per poi dedicarsi a tempo pieno alla crescita di Bsness.com.