Vuoi aprire un negozio online da zero? Buon tempismo.

Lo shopping online è aumentato quest’anno a causa del COVID-19 che tiene le persone a casa e limita la possibilità di fare acquisti in negozi tradizionali.

Ci sono molte statistiche sull’e-commerce che mostrano l’enorme potenziale di guadagno nella vendita di prodotti online, il che dovrebbe darti tutto l’incoraggiamento di cui hai bisogno per avviare il tuo business.

Sia che tu sia un’azienda affermata che cerca di trasferirsi online o che tu voglia iniziare un’attività online da zero, ti forniremo tutti gli strumenti e le informazioni di cui hai bisogno su come impostare il tuo negozio online senza alcuna esperienza precedente.

ECCO COME APRIRE UN NEGOZIO ONLINE IN 10 PASSI

Come aprire un negozio online
Come aprire un negozio online da zero in 10 passi

Esistono alcuni passaggi standard che devi fare per aprire un negozio on line, I principali sono:

  1. scegliere una piattaforma per l’e-commerce;
  2. determinare il tuo pubblico di riferimento;
  3. decidere cosa vendere online;
  4. scegliere se collaborare o meno con un Dropshipper;
  5. individuare un fornitore di pagamenti;
  6. dare un nome al tuo negozio e ottenere un dominio;
  7. progettare il tuo sito per le vendite;
  8. creare una forte strategia di branding;
  9. decidere la struttura del tuo business;
  10. iniziare le tue campagne di marketing.

Vediamo i dieci punti uno a uno, considerando che il modo migliore per farli lavorare organicamente è quello di fare un vero e proprio business plan.

In commercio esistono software specifici per fare questo, come quello di bsness.com che permette di fare da soli il business plan di un e-commerce con esempi già fatti e precaricati incluso il documento per la banca completo di budget economico e finanziario, executive summary e di tutti gli altri capitoli essenziali.

Davvero un bell’aiuto.

1) SCEGLIERE UNA BUONA PIATTAFORMA DI E-COMMERCE

scegliere la piattaforma di ecommerce
scegliere la piattaforma di ecommerce


Il tuo sito web sarà il volto del tuo marchio.

La piattaforma su cui è costruito e le caratteristiche di e-commerce che offre saranno una parte enorme di come potrai gestire senza problemi il tuo business.

Quando si sceglie una piattaforma e-commerce bisogna esaminare alcuni fattori.
Il primo sono gli strumenti che la piattaforma ti offre: dispone si tutte le caratteristiche necessarie per trasformare la tua idea in un’impresa di successo?

Puoi usarla per creare campagne di marketing, gestire l’inventario, vendere su più canali e farti pagare?

Puoi automatizzare l’imposta sulle vendite, personalizzare l’esperienza di checkout o aggiungere la chat online?

Fondamentalmente, la piattaforma può crescere insieme al tuo business?

Poi le attività più specializzate: hai intenzione di vendere Cannabis sativa o di aprire un outlet?

Stai cercando di creare un’attività di subscription box (scatole che contengono un assortimento di prodotti, in genere con un tema comune, come scatole di bellezza, scatole per animali domestici o scatole per alimenti, vendute in abbonamento) o hai un’altra idea di business di nicchia specifica?

La piattaforma ti offre le capacità di cui hai bisogno per creare il tuo negozio ideale?
Ancora i prezzi: la piattaforma ha un pacchetto di prezzi che soddisfa le tue esigenze di e-commerce e allo stesso tempo ha senso dal punto di vista finanziario?

Le caratteristiche della piattaforma per il tuo negozio online

Sarai in grado di aggiornare il tuo piano per fare uso di strumenti più professionali man mano che il tuo business cresce?

Le capacità di marketing e le risorse di gestione aziendale necessarie sono incluse nel piano?
Esistono molte piattaforme gratuite, come Shopify, Woocommerce, Magenta, Weebly, ma è importante che ti permettano di salire di livello insieme al tuo business.

Infine la capacità di progettazione: la piattaforma ti permette di creare un negozio che sembri bello ma che funzioni anche ad alto livello?

Offre un’ampia varietà di modelli intuitivi di siti e-commerce da utilizzare come punto di partenza?

Quanto è facile personalizzare il design della tua vetrina?

E soprattutto è possibile ottimizzarlo per i cellulari?

Questo è davvero un punto fondamentale che devi tenere in considerazione.

2) INDIVIDUA IL TUO MERCATO DI RIFERIMENTO


Una delle prime cose da considerare quando apri un negozio online è a chi venderai.

Questo è importante per determinare i prodotti da vendere, il design del sito web, le tecniche di marketing e le esigenze di spedizione.

Se hai già un’idea di prodotto, usala per determinare chi sarà il cliente ideale dell’articolo.

Se invece stai iniziando un negozio online da zero, considera il pubblico a cui vuoi rivolgerti.

Chiediti: quanti anni hanno? Dove vivono? Quali interessi hanno?

Quando si sceglie un pubblico di riferimento, una buona idea è quella di sceglierne uno con cui si ha familiarità.

Al fine di creare, vendere e commercializzare con successo i prodotti, avrete bisogno di conoscere e capire veramente la tua base di clienti.

Quindi, se ti rivolgi a una comunità specifica di cui fai già parte, questo processo sarà più facile.

Quale prodotto o servizio puoi offrire a questa popolazione che non è ancora sul mercato?

Quali esigenze puoi soddisfare?

Quale servizio esiste già ma può essere offerto meglio?

Cosa puoi vendere che possa aiutare o emozionare i tuoi clienti?

3) SCEGLI COSA VENDERE NEL NEGOZIO ONLINE


Comunque tu scelga il tuo prodotto da vendere e qualunque esso sia, controlla che soddisfi un bisogno, cerca un mercato non sfruttato o ottimizza un prodotto popolare.

Prendi quello che sai che funziona e miglioralo, controlla le recensioni dei marchi leader per vedere cosa piace ai clienti e cosa manca loro.

Infine segui le tendenze: nel 2020, non era un segreto che ci fosse un enorme bisogno di mascherine per il viso e di strumenti per il lavoro da casa.

Ma quali nuove tendenze stanno crescendo?

Per capirlo puoi leggere rapporti commerciali e analisi di mercato, controllare i termini di ricerca di tendenza con strumenti come Google Trends, fatti ispirare dai prodotti emergenti sulle liste più popolari di Kickstarter.

Una volta che inizi a restringere il campo su un’idea di prodotto, vorrai assicurarti che il tuo prodotto permetta al tuo business di avere successo.

La spedizione degli articoli venduti nel negozio online

Ricordati di vendere articoli facili da spedire.

Con l’e-commerce, è meglio attenersi a prodotti non fragili, leggeri e con poche parti mobili.

La spedizione diventa complicata quando sono coinvolte batterie o magneti, quindi cerca di evitare anche questi e chiaramente controlla che ci sia un profitto.

Per prima cosa, guarda i tuoi concorrenti per determinare il tuo prezzo approssimativo, poi calcola quanto dovrai vendere per coprire i tuoi costi aziendali (punto di pareggio).

Infine pensa al processo di produzione.

Se stai creando un nuovo prodotto, dovrai trovare un produttore per creare il tuo inventario.

Ma questa è una questione che merita, eventualmente, di essere affrontata separatamente.

Anche in questo caso è bene sottolineare quanto, per mettere insieme tutti questi dati, sia necessario mettere in piedi un business plan organico.

Puoi usare software specifici come il software business plan e-commerce (con un esempio completo già fatto e precaricato a partire dall’esempio di executive summary fino al budget a cinque anni) come quello di bsness.com

Nel caso tu intenda attaccare il mercato spagnolo, ti servirà un software specifico per quel mercato come il Plan de negocio tienda online.

4) COLLABORA CON UN DROPSHIPPER PER APRIRE IL TUO NEGOZIO ONLINE DA ZERO


Se vuoi lanciare un negozio online e iniziare a vendere rapidamente, pensa a creare un’attività di dropshipping.

Oltre ad essere veloce da avviare, un’attività di dropshipping include alcuni altri vantaggi chiave, come permettere di minimizzare i costi iniziali, la gestione dell’inventario e l’evasione degli ordini.

Il dropshipping è un’opzione di business al dettaglio facile da avviare e gestire che ti permette di vendere prodotti senza dover immagazzinare, gestire o spedire alcun inventario.

Funziona integrando il tuo negozio online con un fornitore di dropshipping e scegliendo i prodotti dal loro catalogo che vuoi vendere ai tuoi clienti.

Puoi determinare come prezzare, commercializzare e offrire questi prodotti.

Poi, quando i clienti comprano il prodotto dal tuo sito, tu inoltri le informazioni dell’ordine al fornitore di dropshipping che soddisfa e spedisce l’ordine.

Tu scegli i prodotti che vuoi dropshippare e stabilisci i tuoi prezzi, un acquirente acquista uno dei prodotti pagando sul tuo sito, tu inoltri l’ordine del cliente e paghi il fornitore, il fornitore spedisce il prodotto direttamente all’indirizzo del tuo cliente.

5) CREA UN ACCOUNT CON UN GESTORE DI PAGAMENTI ONLINE

gestore pagamento negozio online
pagamento negozio online


Quando si tratta di avviare un negozio online, ciò che conta di più è come verrai pagato.

Questo è un passo importante per assicurarsi che il tuo business possa accettare pagamenti online in modo fluido e sicuro.

Per prima cosa, decidi quali metodi di pagamento vuoi accettare.

È una buona idea offrire ai tuoi clienti più metodi di pagamento in modo che abbiano l’opzione di pagamento che preferiscono e che usano di più.

A seconda della tua posizione, di solito puoi scegliere uno o più metodi di pagamento, come Carte di credito/debito, Portafogli digitali (come PayPal), bonifici o pagamento alla consegna.

Poi, scegli il tuo fornitore di pagamenti. Un fornitore elabora ogni transazione per la tua azienda, come i pagamenti che ricevi dai clienti.

Ricorda che quello che sceglierai sarà il fornitore che userai per elaborare tutti i pagamenti con carta di credito.

Avrai bisogno di essere verificato dal tuo fornitore per iniziare ad accettare denaro attraverso il tuo sito e-commerce.

COME APRIRE UN NEGOZIO ONLINE DA ZERO DI SUCCESSO

Vediamo ora gli ultimi cinque punti fondamentali per aprire un negozio online da zero di successo come, ad esempio il nome ed il brand, la struttura del sito e la sua promozione.

6) SCEGLI UN NOME PER IL TUO NEGOZIO E REGISTRA IL RELATIVO DOMINIO

scelta dominio del negozio online
scelta dominio del negozio online


Una volta che sai cosa stai vendendo, a chi stai vendendo e come lo stai vendendo, è il momento di lavorare sulla creazione di un nome memorabile per il tuo business.

Fai un brainstorming di parole associate al tuo prodotto, all’industria, ai valori o a ciò che rende unico il tuo marchio.

Usa questa banca di parole per mettere insieme il nome del tuo marchio. Puoi anche usare un generatore di nomi commerciali per ottenere altre idee.

Per guidare la scelta del tuo nome commerciale, considera il SEO.

Trova i termini che gli acquirenti stanno usando controllando le ricerche online correlate e le tendenze di Google.

Includi la tua categoria di prodotto o un prodotto specifico nel tuo nome, così gli acquirenti sanno subito cosa offri.

Per esempio, se vendi cappelli, puoi includere la parola accessori o cappelli.

Soprattutto, assicurati che il tuo nome commerciale si distingua e non sia già usato.

Per farlo cerca i tuoi concorrenti diretti, cerca le tue idee di nome su Google e sui social media, controlla il tuo servizio locale di registrazione aziendale.

Una volta che hai deciso un nome commerciale, ottieni un dominio professionale per il tuo sito.

Per scegliere il miglior nome di dominio, abbina esattamente il nome del tuo negozio.
Questo aiuterà i tuoi clienti a trovarti online.

Nota quanto costa un nome di dominio: nella maggior parte dei casi, pagherai circa 10-15 euro all’anno, ma esistono anche domini che possono essere acquistati gratuitamente.

7) PROGETTA IL TUO NEGOZIO ONLINE PER MASSIMIZZARE LE VENDITE


Ora è un buon momento per entrare davvero nella progettazione della tua vetrina online e assicurarti che il design sia ottimizzato per le conversioni.

Mentre è importante che il tuo sito e-commerce abbia un bell’aspetto, vuoi anche che guidi i clienti senza soluzione di continuità attraverso il processo di acquisto e di checkout.

Non c’è bisogno di reinventare la ruota.

Esistono un sacco di modelli di negozi online che possono essere adattati e personalizzati per assicurarsi che il tuo negozio sia completamente unico.

Ma allo stesso tempo, questi modelli includono tutte le caratteristiche chiave di cui il tuo negozio avrà bisogno, così non dovrai creare tutto da zero.

A meno che tu non abbia per le mani un marchio che non ha bisogno di spiegazioni, i visitatori del tuo sito vorranno sapere immediatamente all’arrivo cosa offri.

Non lasciare che i tuoi acquirenti indovinino; rendi chiaro esattamente ciò che vendi a chiunque visiti il tuo negozio.

Un suggerimento: aggiorna i metadati del tuo sito per includere il tipo di negozio che sei.
Per esempio, se sei un negozio di magliette chiamato PlopTee, il meta titolo del tuo sito dovrebbe essere PlopTee | T-Shirt Store .

Le call to action

Un altro consiglio: scrivi delle Cta (Call to action) chiare. In ogni fase del processo di acquisto, i tuoi clienti dovrebbero sapere cosa devono fare dopo.

Assicurati che il testo delle Cta (l’invito all’azione che mira ad indurre un visitatore a compiere immediatamente un’azione precisa.

Come, ad esempio, “Compra subito!” e “Registrati oggi!”) sia intuitivo e renda chiaro dove il cliente verrà condotto quando cliccherà.

E, per non sbagliare, aggiungi un grande pulsante Acquista ora sulla homepage del tuo sito che porta al catalogo.

Su ogni pagina di prodotto includi un’opzione Acquista ora e/o Aggiungi al carrello ben visibile.

Poi crea una barra di navigazione nella parte superiore del tuo sito che porti i clienti dove hanno bisogno di andare.

Se vendi vestiti, crea delle schede per l’abbigliamento da uomo o da donna, così come una per gli articoli in vendita.

Il carrello della spesa

Permetti ai clienti di rintracciare facilmente ciò che hanno nei loro carrelli aggiungendo un link al carrello della spesa nell’angolo in alto a destra del tuo sito.

Includi link chiave nel piè di pagina del tuo sito, tra cui la tua politica di spedizione e restituzione, i link alle tue pagine di social media e le tue informazioni di contatto.

Un’altro consiglio importante: usa immagini di alto livello.

La fotografia del prodotto è un aspetto estremamente importante per la vendita online.

I clienti vogliono vedere l’aspetto del tuo prodotto da vicino e hanno bisogno di sentirsi sicuri di sapere come sarà il prodotto prima di acquistarlo.

Usa foto e video professionali per mostrare l’aspetto del prodotto, la sensazione, le dimensioni, il peso, ecc.

8) CREA UNA FORTE STRATEGIA DI BRANDING


Rendi il tuo negozio e-commerce indimenticabile con un forte branding.

Il branding include tutto, dal nome della tua azienda, al logo, alla tavolozza di colori e al tono della comunicazione.

Il marchio della tua azienda dovrebbe essere fortemente correlato al tipo di azienda che sei e a chi è il tuo pubblico di riferimento.

Inizia giocando con i colori per creare la tavolozza del tuo marchio.
Assicurati che i colori siano rilevanti per i tuoi prodotti, come il blu e il verde per le bottiglie d’acqua ecologiche.

Scegli circa 3-4 colori e tieni da parte in modo da averli a disposizione man mano che vai avanti.

La scelta e progettazione del logo

Crea un logo per il tuo business con forme semplici e parole chiaramente leggibili.

Vorrai creare un’immagine che sia immediatamente riconoscibile, che sia su una piccola icona social o su una parte della tua confezione.

Il tuo logo definirà il tuo business in uno sguardo, quindi prenditi il tuo tempo con questo e cerca di creare qualcosa di speciale.

Un altro aspetto importante per il tuo marchio è il tono di comunicazione che usi quando crei contenuti.

Questo dovrebbe essere preso in considerazione quando scrivi le descrizioni dei tuoi prodotti, i tuoi post sui social media e le tue email.

Chiediti: chi sono i miei clienti e con che tipo di linguaggio e di messaggi si relazioneranno?
Dovrebbe essere giocoso? Serio?

Una volta che hai deciso la palette del tuo marchio, il logo e lo stile dei contenuti, usali quando disegni qualsiasi cosa la tua azienda crei, incluso sito web, email, fatture, imballaggio dei prodotti, materiale di spedizione, campagne di marketing.

Un’identità di marca efficace può aiutare a promuovere la fedeltà dei clienti fin dall’inizio.

Con un sito web professionale e un marchio coerente, i tuoi clienti sono più propensi all’acquisto.

9) SCEGLI LA FORMA SOCIETARIA PIÙ ADATTA AL TUO BUSINESS


Se vuoi aprire da zero un negozio online probabilmente la soluzione migliore è quella di costituire una SRL (Società a Responsabilità Limitata).

Puoi aprire un negozio online senza partita IVA ma, quando inizierai a sostenere i primi costi e ad effettuare le prime vendite, sarà assolutamente necessario aprirla.

Sia per non perdere la deduzione dei costi sostenuti che per poter emettere regolare fattura a chi acquista beni e servizi dal tuo e-commerce.

La scelta di costituire una srl, anche unipersonale, ti permette di mantenere i tuoi beni personali e aziendali separati, rendendo l’avvio di un business un po’ meno rischioso.

Le Srl sono relativamente veloci da costituire e offrono vari benefici fiscali per il business.

Esistono però vari tipi possibili di società e di partnership commerciali e ancora maggiori sono i regimi fiscali possibili.

Ci saranno poi ulteriori complicazioni (o vantaggi) legati al fatto che tu acquisti o venda i tuoi prodotti fuori dai confini nazionali, cosa altamente possibile in un e-commerce.

In questo caso quindi ti suggeriamo di rivolgerti a uno dei tanti studi legali o commercialisti specializzati in e-commerce, molti disponibili anche on line, per chiedere una consulenza.

Un consiglio: niente trucchi o scorciatoie.

Se il tuo business deve crescere devi partire da fondamenta solide. Fai le cose per bene.

10) PROMUOVI IL TUO NEGOZIO ONLINE


Ora che hai avviato il tuo negozio online ed è tutto pronto per iniziare a vendere i tuoi prodotti e servizi, vediamo come fare per portare clienti nel tuo negozio.

Fino a che non sarai riuscito a posizionare il tuo sito per apparire nei motori di ricerca nei primi posti, dovrai per forza raggiungere il potenziale cliente attraverso la pubblicità, i social ed ogni altro possibile mezzo.

Potrai impostare campagne pubblicitarie attraverso i socila media oppure campagne di e-mail marketing.

Un ruolo molto importante è ricoperto dalla SEO per il posizionamento del tuo sito su google e sugli altri motori di ricerca.

Le campagne di marketing e quelle promozionali potranno essere gratuite oppure a pagamento attraverso strumenti come facebook, instagram o Google Ads.

L’argomento è tanto importante quanto vasto e quindi ti consigliamo di approfondirlo su questo nostro articolo specifico.

Dott. Stefano Ventura - Dottore Commercialista

STEFANO VENTURALinkedin

Stefano Ventura è il fondatore di Bsness.com, software house operante in italia e Spagna. Si è laureato in economia e commercio presso l’Università di Bologna dove ha anche conseguito il titolo di Dottore Commercialista. Ha esercitato con successo la professione di Dottore Commercialista come esperto in budget e business plan per poi dedicarsi a tempo pieno alla crescita di Bsness.com.