Cos’è il Business model canvas e a cosa serve

Pur se molto conosciuto tra gli addetti ai lavori, ancora molti si chiedono che cos’è il business model canvas: è uno strumento strategico utilizzato per sviluppare modelli di business nuovi o esistenti.

È un template visuale che suddivide il business in nove componenti chiave: proposta di valore, segmenti di clientela, canali, relazioni con i clienti, flussi di ricavi, risorse chiave, attività chiave, partnership chiave e struttura dei costi.

Ogni sezione aiuta a chiarire, definire e comunicare l’aspetto aziendale.

Importante notare che i software business plan specifici di Bsness.com includono un business model canvas predefinito per ogni tipo di attività, che può essere personalizzato per il caso specifico dell’utente.

Questo strumento è particolarmente utile per visualizzare il modello di business in un formato facilmente comprensibile e modificabile.

Per approfondire l’argomento, ti sarà utile leggere la guida definitiva al business model canvas.

software business plan 2024 di Bsness.com

Oltre 200 software specifici per tutte le principali attività con un esempio completo che include anche il business model canvas

Quali sono gli elementi principali di un business model canvas?

esempio business model canvas agenzia immobiliare
business model canvas agenzia immobiliare

Il business model canvas include nove elementi chiave:

  1. Proposta di valore: ciò che rende l’offerta unica e desiderabile.
  2. Segmenti di clientela: i target specifici del mercato.
  3. Canali: come si raggiungono e si servono i clienti.
  4. Relazioni con i clienti: il tipo di relazione che si stabilisce.
  5. Flussi di ricavi: come l’azienda genera guadagni.
  6. Risorse chiave: risorse necessarie per funzionare.
  7. Attività chiave: azioni cruciali per il successo.
  8. Partnership chiave: collaborazioni esterne importanti.
  9. Struttura dei costi: i principali costi aziendali.

Ogni software business plan specifico di Bsness.com dettaglia il business model canvas punto per punto, offrendo una guida dettagliata per adattarlo al proprio caso specifico.

Chi ha ideato il business model canvas?

Il business model canvas è stato sviluppato da Alexander Osterwalder come parte del suo dottorato di ricerca.

Questo strumento visuale è stato ideato per aiutare gli imprenditori e i manager a progettare, descrivere, analizzare e migliorare i loro modelli di business.

Il business model canvas è stato introdotto per la prima volta nel libro “business model generation”, scritto da Osterwalder e Yves Pigneur nel 2010.

Da allora, è diventato uno strumento ampiamente utilizzato per la pianificazione strategica aziendale e l’innovazione nel modello di business.

Qual è la prima fase del business model canvas?

Prima di iniziare a redigere un business model canvas, è fondamentale avere una chiara comprensione dell’idea di business e del mercato di riferimento.

Questo significa fare una ricerca approfondita del mercato, identificare il target di clientela, comprendere le esigenze del cliente e analizzare i concorrenti.

Avere queste informazioni preparate fornisce la base necessaria per riempire con efficacia le varie sezioni del business model canvas.

Articolo scritto il 26/12/2023

dott stefano ventura bsness

STEFANO VENTURALinkedin

Stefano Ventura è il fondatore di Bsness.com, software house operante in Italia e Spagna. Si è laureato in economia e commercio presso l’Università di Bologna dove ha anche conseguito il titolo di Dottore Commercialista. Ha esercitato con successo la professione di Dottore Commercialista come esperto in budget e business plan per poi dedicarsi a tempo pieno alla crescita di Bsness.com.